Cuscini antincendio per l’albergo?

QUESITO del 07/04/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei ricevere dei chiarimenti in merito alla corretta interpretazione del punto 6.2 – reazione al fuoco dei materiali – del Decreto Ministeriale 9 aprile 1994 relativo alla sicurezza antincendi delle nuove strutture ricettive turistico-alberghiere. I quesiti posti riguardano la lettera e) del punto 6.2 e possono essere così riassunti: 1) sedie imbottite, poltrone, divani, materassi devono essere ...

Continua...

Materiali di rivestimento dell'androne condominiale

QUESITO del 04/04/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono da poco amministratore in un complesso edilizio che si articola in quattro edifici di civile abitazione serviti ciascuno da un vano scala con un grande androne comune per complessivi 120 appartamenti. Il palazzo deve essere denunciato ai vigili del fuoco? Altra domanda. Gli edifici risalgono alla fine degli anni ‘70, e ...

Continua...

Condotte di aerazione non incombustibili

QUESITO del 02/04/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il DM 19.08.1996 inerente “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio dei locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo” prescrive al Titolo XII dell’allegato che le condotte degli impianti di condizionamento e ventilazione devono essere realizzate in materiale di classe 0 di reazione al fuoco; ...

Continua...

Deroga per l'autorimessa

QUESITO del 31/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho una autorimessa realizzata nel 1970. Dovendola adeguare alle norme VVF ho un problema sulle uscite in quanto tutte sono inferiori a mt. 1,20 (escludendo le rampe). Le uscite evacuano 600 persone e all’interno dell’autorimessa ho un affollamento di 230 persone. Mi sembra assurdo dover fare la deroga, non esistono quesiti in ...

Continua...

Luogo sicuro adiacente all’autorimessa

QUESITO del 28/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
I locali condominiali separati da una autorimessa tramite filtro a prova di fumo, possono considerarsi luogo sicuro rispetto all’autorimessa stessa, ai fini della determinazione della lunghezza delle vie di esodo?

Continua...

Competenze dei VVF sulla prevenzione incendi

QUESITO del 26/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
La competenza per la verifica nelle aziende delle misure di prevenzione incendi è esclusiva dei vigili del fuoco o anche la azienda sanitaria locale può effettuare controlli in merito? Vi sono dei protocolli locali sottoscritti per regolamentare l’attività degli organi di controllo?

Continua...

I piani serviti dall’ascensore antincendio

QUESITO del 24/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Con riferimento al punto 7 dell’Allegato al D.M. 15.09.2005 “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per i vani degli impianti di sollevamento ubicati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”, relativamente ad un ospedale con altezza antincendio di circa 20 m, domando se tra i piani da servire con ...

Continua...

Autorimesse indipendenti nel condominio

QUESITO del 19/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un edificio condominiale, abbiamo al piano interrato due autorimesse; la prima (quella in basso) con possibilità di parcamento di sette autoveicoli, mentre la seconda (quella in alto) con possibilità di parcamento di nove autoveicoli. Ogni singola autorimessa è chiusa, (non è a cielo aperto) ed è collegata con l'esterno tramite rampa di ...

Continua...

Pavimento in legno nel locale pubblico

QUESITO del 17/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Con riferimento al D.M. 19 agosto 1996 relativo alle norme di sicurezza contro gli incendi per i locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo, chiedo chiarimenti circa la possibilità di utilizzo delle pavimentazioni in legno nei diversi ambienti dei locali nonché sulle specifiche modalità di installazione e trattamento ignifugante che occorre ...

Continua...

Parchi acquatici

QUESITO del 14/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
I parchi acquatici per divertimento all'aperto, cioè i parchi in cui sono presenti attrezzature acquatiche di divertimento quali acquascivoli, piscine ricreative, ecc.. a quali norme di sicurezza devono sottostare oltre a quelle per le attività a rischio specifico riscontrabili in essi? Sono soggetti alla Commissione di Vigilanza sui locali ...

Continua...

Uscita di emergenza nel piccolo negozio

QUESITO del 10/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Gestisco un piccolo negozio di circa 60 mq. L’unica uscita è verso la strada, e la porta in alluminio e vetro di uscita non si apre nel verso dell’esodo bensì verso l’interno del negozio. Un consulente 626 mi sottolinea il fatto che dovrei girare la porta nel verso dell’esodo. ...

Continua...

Ambulatori medici

QUESITO del 07/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Pongo un quesito riguardante una struttura riabilitativa esistente con superficie maggiore di 500 mq e che rientra nell'art. 1 comma “c” D.M. 18 settembre 2002: “strutture che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale, ivi comprese quelle riabilitative, di diagnostica strumentale e di laboratorio”. E' da prevedere l'impianto di ...

Continua...

Nessuna modifica alla porta EI

QUESITO del 05/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Se una porta EI resistente al fuoco viene forata per l'inserimento di maniglioni antipanico o chiudiporta essa perde i requisiti di resistenza al fuoco per cui era stata omologata? La foratura interesserebbe solo la prima lamiera senza attraversare né lo strato isolante né la lamiera più esterna.

Continua...

Infissi nella casa di riposo

QUESITO del 03/03/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sto progettando una casa di cura per anziani non autosufficienti. Il committente mi ha chiesto se poteva utilizzare degli infissi in PVC. Preciso che tali infissi, presenti in ogni camera, permettono l'uscita direttamente all'esterno su spazio scoperto ma non sono considerate vie di esodo. Mi hanno proposto degli ...

Continua...

Deposito di liquidi infiammabili

QUESITO del 28/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sul piazzale esterno di uno stabilimento industriale saranno installati tre container idonei per prodotti infiammabili, ciascuno per una capacità di stoccaggio non superiore ad un metro cubo. I container saranno distanti l'uno dall'altro almeno tre metri così come disteranno almeno tre metri da altre costruzioni. Il quantitativo totale ...

Continua...

La scala della scuola

QUESITO del 26/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un edificio, costruito negli anni ’40, isolato e completamente indipendente da altri fabbricati, si articola su due piani fuori terra, oltre a seminterrato e sottotetto; le strutture portanti verticali sono in muratura, i solai sono in latero-cemento; già adibito a padiglione sanitario, è stato trasformato in scuola nel 1987; il seminterrato ed il ...

Continua...

Valutazione del rischio di incendio

QUESITO del 24/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un'azienda che possiede una centrale termica di potenza superiore a 100.000 kCal/h (attività 74 di cui al DPR 151/2011) è da considerarsi a rischio medio d'incendio (è soggetta alla SCIA antincendio) pur essendo la sua specifica attività a rischio basso (officina con lavorazioni a freddo con 15 addetti)? Gli addetti alla lotta antincendio ...

Continua...

L’impianto d’allarme antincendio

QUESITO del 19/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei sapere se è obbligatorio nella mia azienda, un piccolo deposito di materie plastiche, installare un impianto acustico di allarme antincendio, e se questo deve essere ad azionamento manuale od automatico.

Continua...

Scala esterna in ospedale

QUESITO del 17/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il D.M. 18.09.2002, al punto 3.5, co. 2, stabilisce che “Le scale a servizio di edifici destinati anche in parte ad aree di tipo D, devono essere a prova di fumo; per tali aree si ritiene opportuno escludere il ricorso a scale di sicurezza esterne in quanto non compatibili con il particolare ...

Continua...

Metano in autosilo

QUESITO del 14/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un autosilo interrato è ammissibile in parcheggio di autoveicoli alimentati a metano. L'autosilo in oggetto è costituito da un unico volume interrato articolato su sei piani dove vengono riposte le autovetture e accoglie circa 135 autovetture.

Continua...

Ricovero di furgoni

QUESITO del 12/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un'azienda che ha per ragione sociale il trasporto merci conto terzi, vuole utilizzare un fabbricato avente dimensione in pianta di circa 400 mq, comunicante con di 100 mq (con 12 dipendenti) di uffici, come ricovero degli automezzi medesimi, in numero di cinque autocarri/furgoni (al massimo). Si richiede se l'attività debba essere considerata ...

Continua...

Tipografia divisa in due

QUESITO del 10/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Una attività di tipografia con più di 5 addetti è ora da suddividere in due. Il locale dovrà essere diviso per inserire una altra attività simile, sempre attività di tipografia con oltre 5 addetti. Vorrei sapere cosa fare con il vecchio certificato di prevenzione incendi in scadenza.

Continua...

Locali di trattenimento

QUESITO del 09/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Cosa si intende esattamente per “Locali di spettacolo e di trattenimento" In che cosa consiste il “trattenimento”? Se possibile gradirei ricevere i riferimenti normativi grazie.

Continua...

Bar estivo

QUESITO del 05/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un mio cliente gestisce un ristorante bar ubicato all’aperto e durante i mesi estivi organizza delle serate con musica talvolta anche dal vivo. Quindi il pubblico può mangiare, bere, e anche ballare. L’area non è recintata dalla pubblica strada, chiunque può accedervi, e non si paga biglietto di ingresso. ...

Continua...

SCIA da fare per l'edificio condominiale

QUESITO del 03/02/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un condominio di civile abitazione costruito nel 1980 ed avente altezza antincendio di metri 31 (attività 77/A), ha ricevuto l'approvazione del progetto di adeguamento da parte del comando VVF di Torino nel mese di maggio 2006. I lavori di adeguamento sono stati eseguiti ma non è stato mai richiesto il certificato di prevenzione incendi ...

Continua...

Rampa esterna e scoperta

QUESITO del 31/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Autorimessa. Ho il classico caso di una autorimessa al piano interrato alla quale si accede da rampa scoperta. I requisiti di cui al punto 3.7.2 del DM 01/02/1986 soprattutto per quanto concerne la pendenza ed il raggio di curvatura, si applicano anche alle rampe completamente scoperte? Ho trovato la Nota ministeriale prot. ...

Continua...

Aerazione forzata per la deroga dell'autorimessa

QUESITO del 29/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Gradirei una risposta ad un quesito relativo ad un'autorimessa suddivisa in box auto chiusi posta al primo piano interrato di un edificio per civili abitazioni con superficie di parcamento di circa 1200 mq. L'autorimessa non è rispondente al D.M. 01.02.1986, in particolare ha una ventilazione naturale inferiore ad 1/25 della superficie in pianta ...

Continua...

Rinnovo tardivo per l'autorimessa

QUESITO del 27/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In caso di certificato di prevenzione incendi per autorimessa rilasciato ai sensi della Legge n. 966/1965 e scaduto nel 1974, come sarebbe opportuno procedere: - con semplice attestazione di rinnovo in base a quanto stabilito dal DPR 151/2011 e circolare del 18.04.2012 essendo lo stato di fatto non mutato dal rilascio del suddetto certificato. ...

Continua...

Aerazione del vano corsa ascensore

QUESITO del 24/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
E’ obbligatorio in base alla normativa antincendio il rispetto per un vano ascensore dei requisiti di aerazione previsti dall’art. 9 del DPR 1497/1963? L’ascensore è ubicato nel vano scala di un edificio di civile abitazione degli anni ’50 alto circa 28 metri ed è stato installato al momento della costruzione dell’edificio. Non ha ...

Continua...

Piccola autorimessa con montauto

QUESITO del 22/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho un caso particolare di una piccola autorimessa che vorrei esporvi per chiedervi un parere. Si tratta di una autorimessa dalle seguenti caratteristiche tecniche: - ad un piano interrato; - senza box; - avente superficie complessiva di circa 210 m²; - numero 8 posti auto. Quindi, in prima battuta non è attività 75 (superficie ...

Continua...

Estintore nel centro estetico

QUESITO del 20/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
All'interno di una piccola attività di estetista di 101 mq, in cui è presente solo la titolare ed i clienti, qual è il numero minimo di estintori da prevedere e la loro tipologia? In riferimento all'Allegato I, punto 5.2 del DM 10.03.1998 si dovrebbe prevedere n. 1 estintore a polvere tipo 21A-113B per attività a "...

Continua...

Responsabilità dell'amministratore

QUESITO del 17/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono un amministratore condominiale, il condominio che amministro è privo di certificato di prevenzione incendi (è alto 28 m) in quanto il costruttore aveva preso preciso impegno contrattuale con i condomini ad eseguire tutto quanto necessario ai fini del rilascio del certificato. Non avendo adempiuto al suo impegno vorrei sapere se in caso ...

Continua...

Camini shunt in opera

QUESITO del 15/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un camino shunt a servizio di una serie di filtri a prova di fumo posti l'uno sopra l'altro può essere realizzato in opera con apposita muratura in blocchi certificati per la resistenza al fuoco, nel rispetto delle caratteristiche geometriche e realizzative di legge, oppure è obbligatorio ricorrere a camini prefabbricati debitamente ...

Continua...

Tolleranza nelle misure lineari

QUESITO del 14/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei un chiarimento relativo alla tolleranza dell'altezza di una autorimessa situata al 1° piano seminterrato con 30 posti auto. Per norma deve essere non inferiore a 2.4 m. Su questi 2.4. m. che tolleranza dobbiamo tenere? Il 5%?

Continua...

Le due parti dell'autorimessa

QUESITO del 13/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Volevo una risposta ad un quesito relativamente alle autorimesse. Ho il caso di una autorimessa divisa in due porzioni (indipendenti dal punto di vista della carrabilità in quanto hanno due rampe di accesso indipendenti) fra loro collegate da una porta e relativa muratura. Le due autorimesse rientrano adesso nell'attività 75 (ciascuna ...

Continua...

Trattenimenti musicali nel ristorante

QUESITO del 10/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un ristorante, con presenza di circa 200-250 persone (quindi più di 100), vengono svolti occasionalmente spettacoli musicali da parte di cantanti, comici, ballerine e ballerini. Ciò avviene in occasione di ricorrenze e feste particolari, matrimoni, compleanni, ecc. A volte, nelle suddette circostanze, il pubblico ai tavoli può essere coinvolto negli ...

Continua...

Scuole di ballo

QUESITO del 08/01/2014
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Sto seguendo un cliente che gestisce una scuola di ballo latino americano. L’attività si sviluppa al primo piano di un edifici di civile abitazione su una superficie, complessiva di servizi e annessi, di circa 600 mq e l’affollamento nelle ora di punta serali vede la presenza di circa 150 persone ...

Continua...

Progetto valido per la centrale termica a gasolio

QUESITO del 03/01/2014
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Dobbiamo adeguare la centrale termica a gasolio del nostro condominio in Milano (di potenzialità pari a 460 kW) alla normativa antincendio. La centrale ha un progetto di prevenzione incendi approvato nel 2000 ai sensi della circolare 73/1971, norme transitorie, in quanto preesistente al 1968. Nella sostanza ad oggi il locale e l’impianto sono ...

Continua...

SCIA per il fotovoltaico

QUESITO del 30/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Attività soggetta (ex. 87) con certificato di prevenzione incendi in scadenza al 28.07.2012 che ha installato a fine agosto 2011 un impianto fotovoltaico sulla copertura. Posso fare il rinnovo o devo prima presentare SCIA? Stante l'ultimo chiarimento ministeriale potrei allegare al rinnovo una valutazione di non aggravio di rischio.

Continua...

Condizioni di esodo alternative 2

QUESITO del 27/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho avuto modo di leggere la vostra risposta al quesito riguardante le vie di esodo delle strutture sanitarie in data 06.12.2013. Premetto che il DM 18.09.2002 in merito alla due possibili condizioni di esodo (40 m per raggiungere un'uscita su luogo sicuro o su scala di sicurezza esterna; 30 m per raggiungere un'uscita su ...

Continua...

Sale Bingo

QUESITO del 23/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei sapere quali sono le principali caratteristiche di una sala da gioco per “Bingo”. In particolare chiedo di conoscere quali siano gli adempimenti amministrativi da rispettare e quali siano i requisiti antincendio necessari.

Continua...

Servizio di vigilanza antincendio

QUESITO del 18/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Attività soggetta al controllo VVF, Allegato 1 del DPR n. 151 del 01.08.2011 al numero 65, durante le manifestazioni teatrali devono essere presenti due vigili del fuoco. Chiedo: i vigili del fuoco hanno anche la funzione di tutela del pubblico e quindi se riscontrano delle inadempienze (agli impianti e alle strutture, edificio ecc.) sono "...

Continua...

Pulsanti di allarme

QUESITO del 16/12/2013
Dario Nolli - Membro UNI – Esperto sistemi rivelazione automatica d’incendio

Domanda
Siamo un'azienda in procinto di installare le necessarie dotazioni antincendio. Mi hanno riferito che i pulsanti di allarme collegati alla sirena che dialogano via radio (non cablati) non sono omologati. E' vero?

Continua...

Tubazioni gas all'interno dell'officina

QUESITO del 13/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sto istruendo la pratica di prevenzione incendi per un'attività 53.1.B. Questa autofficina ha installati al suo interno generatori di aria calda a scambio diretto per una potenza totale installata inferiore a 116 kW ma comunque maggiore di 35 kW; i generatori sono alimentati da una rete di adduzione del gas di tipo ...

Continua...

Presentazione della DIA prima del DPR 151/2011

QUESITO del 11/12/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Richiesta di chiarimento in merito alle norme transitorie del DPR 151/2011. Per una attività che alla data di entrata in vigore del DPR 151/2011 aveva presentato richiesta di rilascio del certificato di prevenzione incendi e DIA ai soli fini antincendio, senza aver mai avuto sopralluogo e quindi il certificato, quale è la situazione ...

Continua...

L'estintore in cabina

QUESITO del 09/12/2013
Sebastiano Americo - Membro CEI - Esperto impianti elettrici

Domanda
Nel caso di cabine di trasformazione da 15.000/30.000 a 380 volt, situate in luoghi spesso isolati e non presidiati, necessari ad alimentare stazioni di pompaggio, è necessario che l'estintore stia sempre all'interno della cabina o è sufficiente che sia in dotazione all'operatore che periodicamente interviene per controlli e/o manutenzioni?

Continua...

Condizioni di esodo alternative

QUESITO del 06/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il punto 4.5.1 de DM 18.09.2002 stabilisce che la lunghezza del percorso di esodo deve essere: “Il percorso di esodo, misurato a partire dalla porta di ciascun locale nonché da ogni punto dei locali ad uso comune, non può essere superiore a: - 40 m per raggiungere un'uscita su luogo sicuro o su ...

Continua...

Vendita di rame

QUESITO del 05/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Mi riferisco all'articolo 69 del DPR 151/2011, per il seguente quesito. Un'attività artigiana di commercio di profilati in alluminio e rame starebbe insediandosi in un capannone da condurre in affitto, realizzando un proprio deposito di materie prime (bobine di laminati di alluminio e rame). L'attività si svilupperebbe su di una superficie coperta ...

Continua...

Valutazione diretta dello stato dei luoghi

QUESITO del 04/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il punto 4.2.5 del DM 12 aprile 1996 prevede l'accesso dall'esterno qualora la centrale termica (in posizione interrata) si trovasse all'interno del volume di fabbricato di un edificio (un condominio nella fattispecie) che comprende anche un'autorimessa di 15 posti auto (punto 92 ex DM 16 febbraio 1982). Il caso che sto analizzando riguarda una centrale termica da 80 ...

Continua...

Deposito in autorimessa

QUESITO del 03/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Chiedo cortesemente se è possibile che in una attività (75 del 151/11) di autorimessa (sito isolato PT e PP) si possa ricavare al suo interno un archivio cartaceo utilizzando idonea compartimentazione.

Continua...

La deroga per l'autorimessa

QUESITO del 02/12/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sto predisponendo un progetto di adeguamento alle norme di prevenzione incendi di un'autorimessa esistente suddivisa in box auto della superficie totale di mq. 1.973 a servizio di un fabbricato adibito a civili abitazioni, posta al primo piano interrato. La superficie di areazione è insufficiente in quanto non si riesce con le aperture ...

Continua...

Deposito di pneumatici

QUESITO del 29/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Mi sto accingendo alla progettazione di un capannone industriale adibito al deposito di pneumatici. Alla luce del nuovo DPR 151/2011 se realizzo il mio capannone in modo tale che la superficie lorda in pianta sia inferiore a 1.000 mq. e metto un quantitativo di pneumatici inferiore a 10.000 kg (100 q.li) non dovrei ...

Continua...

Compartimentazione della cabina elettrica

QUESITO del 27/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Le cabine elettriche MT/BT contenenti esclusivamente quadri elettrici e cavi (e non trasformatori ad olio o simili) sono assoggettabili al DM 09.03.2007 qualora siano a servizio di uno stabilimento che costituisce attività di prevenzione incendi? Devo garantire un requisito di protezione al fuoco ritenendo tale ambiente un luogo di lavoro ...

Continua...

Effettiva destinazione

QUESITO del 26/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un piano interrato con superficie di circa 2000 mq di un edificio di civile abitazione è suddiviso in 45 box auto. L'amministratore dello stabile comunica che la categoria catastale non è C/6 (autorimessa). Si configura comunque l'attività 75.B ai sensi del DPR 151/2011 o l'attività 70?

Continua...

Griglie dell'autorimessa sotto il centro commerciale

QUESITO del 25/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il DM 01.02.1986 - Norme di sicurezza antincendi per la costruzione e l'esercizio di autorimesse e simili all'art. 3.1 co. 2 prevede che "Le aperture dei locali ad uso autorimessa non protetti da impianto fisso di spegnimento automatico, non devono essere direttamente sottostanti ad aperture di locali destinati ad attività di cui ai ...

Continua...

La norma per l'asseverazione del distributore

QUESITO del 22/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Devo presentare una scia per attività 13.1.A relativa ad un contenitore mobile di gasolio ad uso rifornimento di muletto non circolante su strada installato all'interno di una azienda. Ora la norma che regola detta installazione è il D.M. 19.03.1990. Detto decreto cita che il contenitore - distributore deve essere contornato da ...

Continua...

Aumento di potenzialità del bruciatore

QUESITO del 20/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho un generatore di vapore, che produce 300 kg/h di vapore, con una potenza da 700 kW funzionante a gasolio con certificato di prevenzione incendi rilasciato dal Comando dei VVF (Att. 74 categoria B). Adesso devo sostituire solo il bruciatore convertendo lo stesso da gasolio a metano, di tipo bistadio, con una ...

Continua...

Impianto antincendio nei condomini

QUESITO del 18/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Come occorre comportarsi per gli impianti ad idranti in edifici di civile abitazione, aventi altezza antincendio superiore a 24 metri e fino a 32 metri, preesistenti alla data di entrata in vigore del D.M. 246/1987? Occorre garantire i 120 litri/minuto ai tre idranti più sfavoriti?

Continua...

Attestato antincendio: competenza esclusiva dei VVF

QUESITO del 15/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Antincendio, gli ingegneri possono formare gli addetti? Le Istruzioni ministeriali 24.10. 2013 n. 10 relative alla istanza di interpello avanzata dal Consiglio Nazionale Ingegneri, consentono agli ingegneri abilitati e professionisti antincendio iscritti negli elenchi ministeriali ex legge 818/1984 la formazione degli addetti antincendio con relativo rilascio di attestato valido a norma di legge? Esclusivamente ...

Continua...

Dimensioni del montauto

QUESITO del 13/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Devo realizzare una autorimessa per 28 autoveicoli con accesso da montauto non essendo possibile realizzare la rampa di accesso per gli autoveicoli. Le condizioni previste dalla Lettera Circolare prot. n. 1563/4108 del 29.08.1995 sono che: il locale per il ricevimento degli autoveicoli annesso al montauto sia ubicato su spazio scoperto; qualora non sia ...

Continua...

Tubazioni di aspirazione delle pompe

QUESITO del 11/11/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Alimentazione idrica pompe antincendio. Le tubazioni di aspirazione delle pompe (elettropompa, pilota e motopompa) devono essere distinte fino alla riserva idrica o possono utilizzare un'unica tubazione di aspirazione?

Continua...

Disposizione VVF

QUESITO del 08/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un edificio di civile abitazione è composto da due scale, di costruzione antecedente il 1987, avente altezza antincendio inferiore di m 32. L'ultimo piano è adibito a servizi (locale macchine ascensore, lavatoi, ecc.) con presenza di due piccoli appartamenti e soffitte. Non esiste piano cantinato. Si chiede se le soffitte, debbono essere separate dai ...

Continua...

Rimessa di trattori agricoli

QUESITO del 06/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Una azienda agricola parca mezzi agricoli (trattori, trebbiatrici, ecc. a combustione interna in numero inferiore a nove mezzi) in un locale aperto, in struttura latero cementizia, con superficie pari a 400 mq ed isolato dal resto dell’azienda. L'attività è soggetta secondo il DPR n. 151 al punto 75?

Continua...

Aerazione dell'autorimessa nel box

QUESITO del 04/11/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In una autorimessa esistente e suddivisa in box, la superficie di aerazione presente è inferiore a 1/25 della superficie in pianta. La superficie di aerazione mancante può essere ottenuta attraverso aperture nel solaio di copertura all'interno dei singoli box (camini di aerazione) sei i box sono dotati di serrande con griglie di ...

Continua...

Dalla "deroghetta" alla deroga

QUESITO del 30/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il DM 22 febbraio 2006 “regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio di edifici e/o locali destinati ad uffici” prevedeva all’art. 5 la “deroghetta” per gli uffici con meno di 500 addetti che non potevano rispettare i disposto della regola tecnica. Si stabiliva infatti che: “Per gli ...

Continua...

Regola tecnica per la casa di riposo

QUESITO del 29/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei chiedere delle informazioni in merito alla normativa antincendio attualmente vigente per “case di riposo per anziani” con oltre 25 posti letto. Alla luce del nuovo D.P.R. n. 151/2011 l’attività in oggetto è ricompresa al punto 68 dell’Allegato I al D.P.R prima citato (ex punto 86 dell’ex D....

Continua...

Promiscuità antincendio

QUESITO del 28/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Al punto 73 dell’allegato I il DPR 151/2011 recita: “Edifici e/o complessi edilizi a uso terziario e/o industriale caratterizzati da promiscuità strutturale e/o dei sistemi delle vie di esodo e/o impiantistica con presenza di persone superiore a 300 unità, ovvero di superficie complessiva superiore a 5.000 m2, indipendentemente dal ...

Continua...

Attestato d'esame per la formazione antincendio

QUESITO del 25/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Per l'aggiornamento dei corsi antincendio è necessario conseguire l'attestato sia del medio che dell'alto rischio? Da chi può essere rilasciato l'attestato? Dove è scritto?

Continua...

Aggiornamento della abilitazione antincendio

QUESITO del 23/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono un tecnico antincendio iscritto agli elenchi della L. 818/1984. Desidererei avere chiarimenti circa il corso di aggiornamento per gli abilitati alla L. 818.

Continua...

Somma dei compartimenti

QUESITO del 21/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Attività n. 12, n. 15, n. 70: la superficie lorda e/o la capacità geometrica complessiva a cui si riferiscono le varie attività, deve essere intesa come la somma dei vari compartimenti all'interno di uno stabilimento? Esempio: capannone industriale con due compartimenti REI di 1010 mq ciascuno, all'interno dei quali vi sono depositati 2500 kg ...

Continua...

Riduzione della capacità ricettiva

QUESITO del 18/10/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Sono gestore e proprietario di un albergo in montagna. La capacità ricettiva attuale, in base alla licenza, è di 25 camere con corrispondenti 30 posti letto, che però non sono mai tutti contemporaneamente utilizzati. Ai sensi del DM 09.04.1994 mi viene segnalato dall’associazione albergatori che entro il 2013 devo obbligatoriamente attuare il progetto antincendio ...

Continua...

Formazione degli addetti all'emergenza in teatro

QUESITO del 16/10/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
In una sala cinema e/o teatro con 326 posti per il pubblico, gestita da volontari, volendo procedere alla formazione di addetti all'emergenza antincendio, esiste l'obbligo, vista la natura dell'attività che viene svolta, che la formazione sia considerata a rischio alto ovvero può essere di livello inferiore?

Continua...

Tolleranza non ammissibile

QUESITO del 14/10/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Il DPR n. 151 del 01.08.2011 riporta al punto 75 le autorimesse. In particolare vorrei chiedervi come calcolare la superficie della stessa essendo nel mio caso al limite dei 1000 mq. In base al DPR sopra citato dovrei considerare la superficie coperta complessiva e ritengo quindi che debba essere coincidente con la superficie lorda ...

Continua...

Alimentazione gruppo pompe

QUESITO del 11/10/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Ad un mio cliente hanno fornito un gruppo pompe alimentato da una tensione 380V trifase. Chi ha ordinato il gruppo non ha specificato la tensione dell'utenza che è di 230V trifase; il motore dell'elettropompa ha l'avviamento stella-triangolo e la ditta fornitrice non lo vuole cambiare. Si può installare un trasformatore BT/...

Continua...

Raggio di curvatura

QUESITO del 10/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In una autorimessa il raggio di curvatura si presenta maggiore (m 8,80 circa) di quello previsto al punto 3.7.2 (m 8,25). Atteso l'imminente rinnovo del certificato di prevenzione incendi, che misure di sicurezza compensative si possono far effettuare?

Continua...

Quesiti vari sulle autorimesse

QUESITO del 09/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Pongo i seguenti quesiti, con riferimento alla norma sulle autorimesse: 1 - un solaio che copre lo spazio di separazione, lungo circa 20 metri, fra due capannoni, è aperto ad entrambe le estremità. Essendo tale spazio destinato al parcamento di autoveicoli dei dipendenti, sembrerebbe configurarsi la definizione di autorimessa ai sensi del D....

Continua...

Tetto in legno

QUESITO del 08/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Negli edifici residenziali con altezza in gronda inferiore a 12 metri e tetto di copertura legno, è prevista una resistenza al fuoco della struttura tetto o meno?

Continua...

Criteri di sicurezza antincendio nelle serre

QUESITO del 04/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Alcune scuole necessitano di serre per la coltivazione, la lavorazione e lo studio di essenze vegetali. Per tali spazi chiusi, costruttivamente caratterizzati da intelaiature metalliche avvolte "a tunnel" da teli trasparenti, con impianti di riscaldamento a gas, ventilazione ed elettrici, si chiedono i riferimenti legislativi e normativi di progetto. Il ...

Continua...

Percorso di esodo in autorimessa

QUESITO del 02/10/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il decreto ministeriale 1° febbraio 1986, che contiene le norme di prevenzione incendi per le autorimesse, stabilisce all’articolo 3.10.5 la lunghezza dei percorsi fino all’uscita su strada pubblica o luogo sicuro, senza precisare da quale punto del locale autorimessa deve essere misurata tale distanza (ad esempio dalla porta di accesso ai ...

Continua...

Idranti nel mercato ortofrutticolo

QUESITO del 30/09/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
In un piccolo mercato ortofrutticolo, di superficie pari a 1500 mq, lungo le corsie sono posizionati idranti UNI 45 e all'esterno sei idranti soprassuolo UNI 70. Nei locali ricavati negli spazi delimitati dalle corsie ed affacciati anche verso l'esterno del corpo di fabbrica si svolgono la contrattazione e la vendita dei prodotti ortofrutticoli. ...

Continua...

Alimentazione elettrica dei sistemi antincendio

QUESITO del 27/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Alla luce dell'entrata in vigore del DM 20.12.2012 che disciplina la progettazione, costruzione, esercizio e manutenzione degli impianti di protezione attiva, si rileva che per le attività disciplinate da specifica regola tecnica il decreto di che trattasi prevede, in alcuni casi riportati nella Tabella 1, la progettazione della rete idranti con attribuzione ...

Continua...

Corsi antincendio a rischio basso

QUESITO del 25/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
1. Il DM 10.03.1998 richiede una formazione specifica per i lavoratori addetti all'emergenza. Nel corso di tipo A, per addetti antincendio in attività a basso rischio di incendio, sono indicate due ore di esercitazioni pratiche: "3) Esercitazioni pratiche (2 ore) - Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili; - istruzioni sull'uso degli estintori portatili ...

Continua...

La gestione dell’emergenza in ufficio

QUESITO del 23/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
E’ dato un gruppo di società con seguenti caratteristiche: numero totale società – 6 (con diverse ragioni sociali), 4 di queste hanno medesimo rappresentante legale, tutte hanno sede in un unico stabile (in affitto) senza soluzione di continuità, e nel complesso si trovano su due piani, tutte occupano in totale circa 100 addetti, svolgono ...

Continua...

Gruppo elettrogeno nel parcheggio

QUESITO del 20/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
E' consentito realizzare posteggi auto a ridosso di un locale tecnico in muratura ubicato a ridosso dell’edificio principale, a piano terra, in un ampio cortile interno, contenente un gruppo elettrogeno alimentato da un serbatoio di 2.000 litri di gasolio? Quale è la distanza minima di sicurezza da rispettare fra i parcheggi ...

Continua...

Circolo privato in edificio storico

QUESITO del 18/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Una parte di un edificio storico sottoposto a tutela in cui è presente un'associazione culturale che si occupa principalmente di attività di tipo artistico a cui possono accedere solo i soci, è da considerarsi attività 72 del DPR 151/2011 (ex att. 90 del DM 16.02.1982) e quindi sottoposta a vigilanza dei VVF? Inoltre, in caso affermativo, ...

Continua...

Gruppo elettrogeno all'aperto

QUESITO del 16/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un gruppo elettrogeno a gasolio con potenza di circa 70 kW installato in prossimità di due muri perimetrali di altri fabbricati e protetto da tettoia in legno (pilastri, travi e orditura secondaria) e manto in coppi aperta sugli altri due lati, come deve essere classificato ai fini dell'installazione? Il dubbio è se ...

Continua...

Aggiornamento della formazione antincendio senza esame

QUESITO del 13/09/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
L'aggiornamento del corso antincendio per aziende a rischio elevato necessita di sostenere un nuovo esame da parte dei Comandi VVF?

Continua...

Riscaldamento nel locale pompe antincendio

QUESITO del 11/09/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Progetto adeguamento antincendio per un'autorimessa esistente: nel locale (ampia superficie di circa mq. 150) da adibire a riserve idriche con i relativi impianti (pompe gemellate ed una di riserva) oltre al pieno rispetto della UNI 11292 bisogna prevedere obbligatoriamente anche l'impianto di riscaldamento, come prescrive il 6.4, atteso che il progetto è a Foggia (...

Continua...

Deposito di merce nei box

QUESITO del 09/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Siamo uno studio tecnico che opera nel settore antincendio. Stiamo seguendo i lavori di adeguamento di una autorimessa condominiale esistente a box, in base ad un progetto approvato dal Comando VVF nel 2009. Recentemente, nel corso di vari sopralluoghi effettuati per le verifiche del caso, è emerso che alcuni box sono utilizzati ...

Continua...

Ascensore dell'asilo nido

QUESITO del 06/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un asilo nido con oltre 30 persone presenti (circa 50 persone) costituito da un piano terra ed un primo piano è presente un ascensore. Si chiede se è sufficiente che il vano ascensore abbia le stesse caratteristiche di resistenza al fuoco (R) delle strutture portanti e la porta sia incombustibile.

Continua...

Impianto di rivelazione di miscele infiammabili

QUESITO del 04/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In una nuova autorimessa composta da un solo piano primo interrato e con numero di autoveicoli superiore a quello previsto dal punto 3.9.2 del D.M. 01.02.1986 si prevede di realizzare dei camini indipendenti aventi sezione non inferiore a 0,2 mq per ogni 100 mq di superficie e che immettono nell'atmosfera a quota superiore ...

Continua...

Potere d'accesso dei VVF

QUESITO del 02/09/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono titolare di una piccola azienda di verniciatura con otto dipendenti. Recentemente sono venuti i vigili del fuoco ad effettuare un controllo, in un momento in cui io ero assente. Io ho detto al mio collaboratore presente in azienda di farli aspettare fino al mio rientro, ma hanno voluta accedere ...

Continua...

Capienza del locale disco-bar

QUESITO del 30/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Gestiamo un locale disco bar di circa 330 mq così suddiviso: circa 250 mq a piano terra e circa 80 mq a piano interrato. Il piano interrato comunica con il piano terra tramite una scala in muratura larga 80 cm. Al piano terra ci sono due uscite dal bar, una larga 80 cm ed un’...

Continua...

Luogo sicuro

QUESITO del 28/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono un consulente aziendale. Vorrei sapere come posso fare per determinare la eventuale utilizzazione di un cortile retrostante al capannone come luogo sicuro per le vie di esodo. In merito mi vengono fornite indicazioni contrastanti.

Continua...

Numero di addetti all'emergenza antincendio

QUESITO del 26/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Si vorrebbe conoscere come determinare il numero minimo di partecipanti ai corsi di formazione antincendio. Ci sono normative o direttive specifiche?

Continua...

Orgamismo nazionale di normalizzazione

QUESITO del 19/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Che cosa si intende esattamente per “organismo nazionale di normalizzazione”?

Continua...

Dimensionamento della riserva idrica

QUESITO del 16/08/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Il quesito riguarda il volume di una riserva idrica destinata ad alimentare il sistema sprinkler di un edificio multifunzionale. Nello specifico si tratta di un edificio destinato ad ospitare un'autorimessa, uno spazio commerciale ed un'attività di pubblico spettacolo. Le tre attività costituiscono un unico complesso e fanno capo alla medesima ...

Continua...

Complessi edilizi e att. 73

QUESITO del 14/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un chiarimento sulla nuova attività n. 73 DPR 151/2011 inerente "Edifici e/o complessi edilizi a uso terziario e/o industriale caratterizzati da promiscuità strutturale e/o dei sistemi delle vie di esodo e/o impiantistica con presenza di persone superiore a 300 unità, ovvero di superficie complessiva superiore a 5.000 mq, indipendentemente dal ...

Continua...

Aerazione della caldaia su rampa scoperta

QUESITO del 12/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
La parete esterna su cui è realizzata l’apertura di aerazione del locale caldaia, avente superficie superiore al valore minimo indicato al punto 4.1.2 del D.M. 12 aprile 1996, risulta attestata su di una rampa scoperta che dà accesso ad un’autorimessa privata. Detta rampa ha una larghezza di 3,35 m e pertanto non ...

Continua...

Deroga per l'autorimessa

QUESITO del 09/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Dovendo regolarizzare ai fini antincendio un'autorimessa divisa in 44 box ubicata al primo piano interrato, la stessa servita è da un'unica rampa di accesso larga più di 8 metri, nasce il problema della seconda uscita ragionevolmente contrapposta. Infatti il fabbricato di cui fa parte l'autorimessa, trovandosi nel centro cittadino, è completamente circondata da altri ...

Continua...

Albergo con meno di 25 posti letto

QUESITO del 07/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono gestore e proprietario di un albergo, composto da una parte costruita negli anni ‘50 ed una parte 30 anni fa, con un piano rialzato ed altri due sopra. La capacità ricettiva attuale, in base alla licenza, di 23 camere e 38 posti letto mai tutti effettivamente utilizzati. Ai sensi del DM 9 aprile 1994 per ...

Continua...

Palestre e pubblico

QUESITO del 05/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un locale adibito a palestra di fitness con presenza di pubblico per un totale di 350 persone, è obbligatoria l'installazione di un impianto idrico antincendio ad idranti o naspi? Il DM 18 marzo 1996 "Norme di sicurezza per la costruzione e l'esercizio degli impianti sportivi" all'articolo 17 punto "mezzi estinzione incendi" determina le caratteristiche ...

Continua...

Centro cottura e scuola elementare

QUESITO del 02/08/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Stiamo predisponendo una progettazione per realizzare un “centro cottura pasti” per produzione prevalente di pasti scolastici, al piano seminterrato di un edificio il cui piano superiore è adibito a scuola elementare. L’area del piano seminterrato interessata all’intervento è circa mq 1.200, mentre la restante area del piano seminterrato è destinata a deposito ...

Continua...

Rilevatori di fumo per condotte

QUESITO del 31/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho appena ultimato la progettazione di un impianto di condizionamento per un ambiente prettamente industriale, contenente una rotativa di stampa tipo offset con forno essiccatore per la carta stampata, con obbligo di certificato di prevenzione incendi; il locale è ben delimitato da una parete perimetrale in muratura esterna e tre pareti ...

Continua...

Centro diurno per disabili

QUESITO del 29/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Si richiede se un centro diurno per disabili (attività diurna con laboratori di ceramica, pittura, ecc., nessuna prestazione sanitaria), gestito da un consorzio socio-assistenziale con meno di 25 ospiti ma con superficie maggiore di 500 mq ricade nell'applicazione dell'attività 68 del DPR 151/2011?

Continua...

Evacuazione forzata dei fumi

QUESITO del 26/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono in fase di preparazione di domanda di deroga alle disposizioni tecniche di prevenzione incendi, per un'autorimessa privata che non rispetta l'altezza minima dei locali e la superficie di ventilazione naturale richiesta. Presenterò come misura compensativa la messa in opera di un impianto di ventilazione forzata, a supporto della ventilazione ...

Continua...

Attestazione di rinnovo periodico

QUESITO del 25/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho un certificato di prevenzione incendi per una attività ex 92 del DM 16.02.1982 rilasciato in data 2002 il cui rinnovo è stato effettuato nel 2008. Ora ai sensi dell'art. 5 del DPR 151/2011 il rinnovo dell'att. 75.1.A andrà fatto nel 2013 (quinquennale)?

Continua...

Locale esterno per il gruppo elettrogeno

QUESITO del 24/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Si sta pensando di installare un gruppo elettrogeno avente potenza complessiva di circa 260 kW. L'edificio da servire (in caso di emergenza) è un capannone avicolo, e si vorrebbe installare il gruppo elettrogeno sotto una tettoia adiacente l'edificio e avente due lati completamente aperti. La tettoia non possiede i requisiti di "spazio ...

Continua...

Pompa sommersa

QUESITO del 22/07/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Installando una pompa sommersa per alimentare l'impianto, è necessario realizzare il relativo locale antincendio, a norma UNI 11292 e UNI 12845, come previsto per le altre tipologie di gruppi di pompaggio?

Continua...

Collaudo dell'impianto idranti

QUESITO del 19/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Stiamo realizzando i lavori previsti dal progetto antincendio in un deposito di tessuti. Il collaudo dell'impianto idranti a muro ad incasso UNI45, deve interessare ogni singolo componente/attrezzatura o può essere di tipo a campione?

Continua...

Protezione esterna antincendio

QUESITO del 17/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei sapere quando e perché devono essere installate le colonnine esterne soprassuolo con 2 attacchi UNI70.

Continua...

Requisiti dell'impianto antincendio

QUESITO del 15/07/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Mi trovo in presenza di un rinnovo di certificato di prevenzione incendi con un impianto di spegnimento non automatico (ad idranti) e sistema di pressurizzazione (secondo l'allora UNI 9490) con una sola elettropompa oltre alla pompa pilota. E' possibile che sia stata collaudata in questo modo (rilascio del certificato di prevenzione ...

Continua...

La resistenza al fuoco del condominio

QUESITO del 12/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un condominio di civile abitazione, soggetto per attività 75, è in possesso di nulla osta provvisorio rilasciato nel 1995. Nel 2010 è stato presentato un progetto di adeguamento per l'ottenimento del certificato di prevenzione incendi. Le opere sono state ultimate nel 2012. Chiedo se è possibile certificare le strutture con la Circolare 91 del 1961 (visto che l'edificio era ...

Continua...

Messa a terra

QUESITO del 10/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Tra la documentazione necessaria da allegare alla SCIA antincendio per azienda di categoria B, è previsto anche la verifica della messa a terra ai sensi del DPR 462/2001. Una azienda, nostro cliente è in possesso della prescritta verifica, datata maggio 2011; tale azienda rientra tra le nuove attività soggette al controllo dei vigili del ...

Continua...

Rischio elevato

QUESITO del 08/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Una casa di riposo per anziani con 15 posti letto (ed attuali 10 ospiti e 4 operatori) è sita in uno stabile costituito da tre piani fuori terra. Ciascun piano è a sua volta un appartamento di circa 100 mq organizzato nel seguente modo. Piano primo: cucina, mensa, sala ricreativa, servizi e uffici; piano secondo: camere ...

Continua...

Prova dei rivelatori

QUESITO del 05/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il collaudo dell'impianto rilevazione fumo deve interessare ogni singolo componente/attrezzatura o può essere di tipo a campione?

Continua...

Sette serre

QUESITO del 04/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho presentato presso il Comando della mia provincia la documentazione tecnica per il rilascio del certificato di prevenzione incendi a servizio di un'azienda agricola che dispone di sette serre all'interno delle quali si coltivano piantine. Le sette serre sono indipendenti tra di loro cioè non comunicano e sono separate da ...

Continua...

Collari e porte EI

QUESITO del 03/07/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Caso di un'autorimessa interrata (attività in cat. B) il cui solaio di copertura è anche il solaio di un supermercato (attività in cat. B). In questo caso il solaio secondo la regola tecnica dell'autorimessa è REI 180, pertanto laddove ho dei passaggi di tubazioni metto collari EI 180. Ora anche al piano di calpestio ...

Continua...

Lavorazione del legno

QUESITO del 28/06/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Una attività 37B esistente ed in esercizio, deve essere messa in regola per quanto riguarda la prevenzione incendi. La mia domanda è questa: quale procedura devo utilizzare nel caso specifico? Mi spiego meglio, preparo e consegno solo la SCIA corredata da tutto il necessario oppure devo fargli fare l'iter di valutazione ...

Continua...

Qualificazione dei formatori antincendio

QUESITO del 24/06/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Per eseguire la formazione antincendio ai sensi del DM 10.03.1998, è sufficiente l'abilitazione ai sensi della Legge 818? Il quesito nasce dalla corrente di pensiero di alcune società accreditate alla formazione che reputano tali corsi regolati dai vari Accordi Stato Regioni che negli anni sono usciti.

Continua...

Via di esodo su scala privata

QUESITO del 14/06/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un amico ha comprato una casa in una palazzina. L'autorimessa è soggetta a pratica SCIA VVF. Il progettista ha inserito una via di fuga da corsello coperto dei box attraverso una scala che catastalmente è di proprietà del mio amico. In pratica se dovesse nascere un incendio nel corsello le persone si ...

Continua...

Formazione antincendio

QUESITO del 12/06/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Volevo chiedere se per un'azienda soggetta a certificato di prevenzione incendi, la formazione da effettuare per gli addetti designati alla lotta all'incendio ed evacuazione deve essere logicamente riferita alla classe di rischio elevato, mentre abbiamo dei dubbi circa la formazione da effettuare ai rimanenti dipendenti non designati quali addetti antincendio ...

Continua...

Specifica tecnica

QUESITO del 29/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Cosa si intende esattamente per “norma tecnica” o “specifica tecnica”?

Continua...

Locali parrocchiali

QUESITO del 27/05/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Volevo chiedere se le attività svolte negli oratori parrocchiali possono ritenersi attività soggette; nello specifico la parrocchia ha due aree dedicate allo svolgimento della catechesi a piano terra ed un teatro parrocchiale per le attività di animazione di capienza 270 posti, a piano primo. Come andrebbero inquadrati? Inoltre le chiese a ...

Continua...

Certificazioni allegate alla SCIA

QUESITO del 24/05/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Stiamo procedendo agli adeguamenti antro il 31.12.2013 del nostro albergo. Nel frattempo, stiamo verificando alcune varianti in corso d’opera previa approvazione di un progetto di riordino. Abbiamo parlato con alcuni tecnici che sono abilitati a rilasciare le certificazioni di conformità allegate alla SCIA antincendio come richiesto da formato del DM ...

Continua...

Biblioteca e sala convegni

QUESITO del 17/05/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Edificio a due piani adibito a biblioteca con annessa sala adibita anche a convegni al piano primo. La sala è articolata in due ambienti per un affollamento tenuto inferiore alle 100 persone ed una superficie complessiva pari a 230 mq. Tale sala è dotata di due vie d'esodo contrapposte una direttamente al piano primo ...

Continua...

Disoleatore

QUESITO del 15/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il DM 01.02.1986 al punto "3.8 - Pavimenti" prevede che "I pavimenti devono avere pendenza sufficiente per il convogliamento in collettori delle acque e la loro raccolta in un dispositivo per la separazione di liquidi infiammabili dalle acque residue. 3.8.1 - La pavimentazione deve essere realizzata con materiali antisdrucciolevoli ed impermeabili." Con Nota ...

Continua...

Superficie del locale commerciale

QUESITO del 13/05/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Un'attività commerciale è soggetta a controllo di prevenzione incendi se la sua superficie lorda (comprensiva di servizi e depositi) supera i 400 mq. Il quesito è allora il seguente: nel calcolo della suddetta superficie lorda occorre considerare anche le murature perimetrali all'attività (ancorché incombustibili) oppure, come prassi di definizione di compartimento antincendio (vedi ...

Continua...

Impianto inserito nel ciclo industriale

QUESITO del 09/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un'azienda che produce prodotti parafarmaceutici possiede una serie di impianti termici, tutti facenti parte del ciclo produttivo, tutti alimentati a gas metano e tutti di potenzialità superiore a 116 kW. In particolare abbiamo: 1) impianti termici per la produzione di acqua calda 2) impianti termici per la produzione di aria calda (per gli ...

Continua...

Separazione tramite filtro fumo

QUESITO del 08/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho appena presentato due pratiche, una di esame progetto e l'altra di SCIA di non aggravio, relativamente al frazionamento di una parte di un ipermercato, nella quale è stata ricavata una nuova attività commerciale. Per la nuova attività ho richiesto esame progetto e ho ricevuto parere favorevole. Per la SCIA della ...

Continua...

Mall

QUESITO del 07/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un centro commerciale è composto da tre piani ognuno dei quali di superficie di circa 2.000 mq, un interrato (con attività commerciali, altezza media quattro metri), un piano terra (con attività commerciali, altezza media cinque metri) un primo piano con uffici (altezza media quattro metri). Una zona centrale di circa 500 mq si ...

Continua...

Vie di esodo del supermercato

QUESITO del 06/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Nella quantificazione delle lunghezze delle vie di esodo da un supermercato (att. 69A del DPR 151/2011) di superficie maggiore di 400 mq posto a sua volta in un Centro Commerciale ( att.69C DPR 151/11) , quale è la misura da prendere in considerazione nel caso che le uscite di sicurezza del centro commerciale siano sottostanti ...

Continua...

Prescrizioni per i pannelli fotovoltaici

QUESITO del 03/05/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Devo progettare un impianto fotovoltaico da posizionare su una copertura industriale prefabbricata in cemento armato di un’azienda che si occupa della produzione di cassette in plastica di varie dimensioni per ortofrutta. L’azienda è già in possesso di certificato di prevenzione incendi in corso di validità. Siccome a suo tempo ...

Continua...

Certificazione per l'impianto antincendio del condominio

QUESITO del 03/05/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
In un condominio di otto piani fuori terra (edificio di tipo B), antecedente al 1987, non in possesso di certificato di prevenzione incendi e che non ha mai presentato un progetto da sottoporre a parere di conformità, è presente un impianto ad idranti su ciascun piano e collegato alla rete pubblica (acquedotto). ...

Continua...

SCIA parziale

QUESITO del 01/05/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
In un attività esistente, già in possesso di certificato di prevenzione incendi, vengono apportate delle varianti, sottoposte anche a parere di conformità. All'atto della SCIA, l'asseverazione da presentare avrà valore per le sole modifiche apportate, oppure in sostanza si assevera la conformità dell'intera attività?

Continua...

Rampa aperta

QUESITO del 29/04/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Un'autorimessa per fabbricato di civile abitazione è divisa in due compartimenti, uno al primo ed uno al secondo interrato, con accesso dalla stessa rampa "aperta" e con accessi e comunicazioni protetti da porte REI 120. I compartimenti hanno rispettivamente 43 e 32 auto: è necessario installare l'impianto di idranti antincendio ?

Continua...

Rivelazione fumi a norma

QUESITO del 26/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sono stato chiamato a redigere il CERT-IMP per un impianto di rivelazione incendi realizzato nell'anno 2000, installato senza progetto, contrariamente alle disposizioni dell'allora L. 46/90. L'impianto è munito di dichiarazione di conformità rilasciata dall'installatore. Le verifiche che il professionista deve fare possono prendere come riferimento la versione della UNI 9795 datata 1999 o devono essere ...

Continua...

La norma che si applica

QUESITO del 26/04/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Impianto antincendio rete idranti. Si voleva un chiarimento su quale norma prevale - o deve essere presa in considerazione - per la valutazione della prestazioni da richiedersi ad una rete idranti. Nel caso fabbricato di civile abitazione preesistente al 1987, att. 77 (ex 94), con certificato di prevenzione incendi in scadenza, fabbricato costituito ...

Continua...

Locale pompe antincendio separato dall'edificio

QUESITO del 24/04/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Un locale pompe antincendio separato dall'edificio, ubicato a tre metri di distanza dallo stesso, può avere le pareti in griglia metallica tipo “orsogrill”?

Continua...

Protezione antincendio del trasformatore

QUESITO del 22/04/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
Solitamente un trasformatore di una centrale di cogenerazione secondo le NFPA850 andrebbe protetta con sistema a diluvio. A livello nazionale esiste una normativa che prescriva quanto indicato dalle NFPA?

Continua...

Prevale la norma UNI

QUESITO del 19/04/2013
Dario Nolli - Membro UNI – Esperto sistemi rivelazione automatica d’incendio

Domanda
Nel DM 27.07.2010 per l'impianto di rivelazione incendi è stabilità una autonomia di alimentazione di 60 minuti (punto 6.3). Al punto 8.1 è richiesto che l'impianto sia progettato, installato, collaudato e gestito secondo le norme di buona tecnica vigenti. Chiedo: 1 - La norma uni 9795:2010 prescrive un'autonomia di 72h (stand by) + 0,5h (allarme); come ci si raccorda ...

Continua...

Rinnovo con prescrizioni

QUESITO del 17/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ad un cliente (esposizione e vendita con superficie di circa 450 mq) a seguito di presentazione di richiesta di rinnovo del certificato di prevenzione incendi per l’attività 87 del DM 16.02.1982, nel settembre 2010, erano stati chiesti dai vigili del fuoco (che hanno effettuato un sopralluogo), la sistemazione dell'impianto elettrico e la modifica ...

Continua...

Normativa EN 54-23

QUESITO del 15/04/2013
Dario Nolli - Membro UNI – Esperto sistemi rivelazione automatica d’incendio

Domanda
In riferimento al recepimento della normativa EN 54-23, sono con la presente porvi alcuni quesiti in merito: - Alcune fonti sostengono che la sua entrata in vigore sia il 1 marzo 2013, altre fonti come 01.07.2013, qual è la data esatta? - Essendo quasi la totalità dei produttori dei dispositivi oggetto della norma non ...

Continua...

Uscite dall'autorimessa

QUESITO del 12/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Con riferimento alla nota Prot. P267/4108 sott. 22 del 26.02.1997 il sistema di vie d'uscita a servizio di un'autorimessa può comprendere vani scala ed androni non ad uso esclusivo, quali ad esempio quelli di pertinenza di edifici per civili abitazioni e/o per uffici, fatto salvo in ogni caso quanto previsto al ...

Continua...

Passerella protetta

QUESITO del 11/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il DM 18.09.2002 e, prima di questo, altri decreti, richiedono, per scale di sicurezza esterne distanti almeno 2,5 m dalla facciata, passerelle protette lateralmente da setti almeno EI60. Presumo che tali setti siano necessari per proteggere l'uscita dal fuoco proveniente dai piani sottostanti e non dal piano stesso di uscita. L'incendio infatti ...

Continua...

Rivelatori di fumo nell'attività commerciale

QUESITO del 10/04/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Sono un tecnico che si occupa di prevenzione incendi, il mio quesito è questo. Il D.M. 27.07.2010 relativo a “Approvazione della regola Tecnica di Prevenzione Incendi per gli edifici ed attività commerciali maggiori di 400 mq” cita al punto 8 ed 8.1 (impianti di rivelazione, segnalazione ed allarme): “Nelle Attività commerciali tutte le aree ...

Continua...

Lunghezza della manichetta

QUESITO del 08/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Impianto idrico antincendio ad idranti. Quanti metri di copertura si devono considerare con manichetta antincendio UNI 45 (20 o 25 m)?

Continua...

Modello CERT IMP

QUESITO del 05/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Certificazioni impianto idranti in fase di scia antincendio. Volevo chiedere se quanto riporterò in seguito è corretto oppure no. In caso di SCIA, relativamente all'impianto idranti, bisogna produrre o la dichiarazione di conformità rilasciata dall'installatore o la dichiarazione di rispondenza (qualora l'impianto sia antecedente al 2008 e non sia reperibile la dichiarazione ...

Continua...

Manuale di uso e manutenzione

QUESITO del 04/04/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Prima dell'entrata in vigore del DPR 151/2011 la certificazione dell'impianto idranti serviva in assenza di progetto (tratto dal vecchio modulo di richiesta sopralluogo: "In assenza di progetto si possono produrre certificazioni redatte sul modello mod. CERT. IMP. a firma di professionista iscritto negli elenchi del M.I. di cui alla legge 7 ...

Continua...

Manutenzione ordinaria e straordinaria

QUESITO del 02/04/2013
Sebastiano Americo - Membro CEI - Esperto impianti elettrici

Domanda
Manutenzione impianti antincendio per supermercati ed ipermercati . La normativa ex L. 46/1990, oggi DM 37/2008, si limita alla costruzione e manutenzione. Per operare su grandi impianti il manutentore deve essere in possesso di qualifica specifica obbligatoria?

Continua...

Collettore nel disimpegno

QUESITO del 29/03/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Devo adeguare alla normativa vigente una centrale termica esistente a servizio di un fabbricato residenziale, dotato d’impianto termico, con una potenza complessiva compresa fra 35 kW e 116kW. Premetto che il generatore di calore al suo interno è alimentato a gasolio e quindi la centrale termica è soggetta al DM 28.04.2005. Attualmente l’...

Continua...

Palestra per discipline orientali

QUESITO del 27/03/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Volevo sapere che normativa applicare ad una palestra con le seguenti caratteristiche: palestra di 370 mq. lordi compreso spogliatoi e servizi, non si svolgono manifestazioni sportive, non è presente pubblico o spettatori, la capienza massima è di 25/30 persone, tutti soci dell'associazione sportiva che praticano una disciplina orientale. Vengono insegnate discipline orientali in una ...

Continua...

Separazione della cucina a gas

QUESITO del 25/03/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Quesito su DM 12 aprile 1996. Riferimento specifico: cucina di ristorante con utenze a metano per 50 kW complessivi connessa alla sala di consumazione tramite un vano da 0,90 m con porta non REI 30 (in legno, a va e vieni). Il DM 12.04.96 prescrive: - al punto 4.4.2 - accesso e comunicazioni: … fra cucina e sala ...

Continua...

Formazione da otto ore

QUESITO del 22/03/2013
Alessandro Lupo - Segretario Nazionale – U.I.L. P.A. Vigili del Fuoco

Domanda
Attività gastronomia, vendita d'asporto sopra i 10 dipendenti. In riferimento all'attività in oggetto, si fa presente che per tale attività è in possesso del certificato di prevenzione incendi in quanto sono presenti forni a gas , compressori, ecc. La valutazione del rischio incendio è risultata classificata in rischio incendio “medio”. Si richiede di poter ...

Continua...

Estinguenti pericolosi

QUESITO del 20/03/2013
Massimo Bettati - Esperto sistemi estinzione a gas

Domanda
Una domanda relativamente ai sistemi di estinzione a saturazione totale per locali chiusi (UNI 15004). Tutti gli agenti estinguenti elencati nella norma (IG-01, IG-55, IG-100, IG-541 ecc.) possono essere considerati non pericolosi per l'uomo? Cioè, durante la scarica l'uomo ha la possibilità di sopravvivere per almeno venti minuti e quindi fuggire ...

Continua...

Decreto impianti

QUESITO del 18/03/2013
Massimo Bettati - Esperto sistemi estinzione a gas

Domanda
Sistemi di spegnimento antincendio automatici: uno protetto con bombole contenenti gas estinguente HFC 125 singole ed in batterie, tutte con valvole omologate/listate UL. Il secondo locale è protetto con un sistema ad aerosol con generatori omologati/listati UL. L’installatore su che basi deve fare la sua dichiarazione 37/2008? In funzione delle ...

Continua...

Due edifici dell'albergo

QUESITO del 15/03/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
All'interno di una struttura alberghiera esistente con 100 posti letto e in possesso di certificato di prevenzione incendi devo realizzare un nuovo edificio ricettivo con due piani fuori terra e venti posti letto. Il nuovo edificio risulta collegato alla struttura esistente solo attraverso il piano interrato adibito a centro benessere. Ai ...

Continua...

Rimozione incompatibile

QUESITO del 13/03/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un edificio ad uso industriale ho, come uniche attività nel certificato di prevenzione incendi, la ex 95 (ora annullata) e un serbatoio di GPL. Non era necessario l'impianto idrico antincendio. Ciononostante, visto che c'era, l'ho dichiarato ed è stato inserito nel certificato di prevenzione incendi. Il cliente mi chiede se può ...

Continua...

Comunicazione con le cantine in autorimessa

QUESITO del 13/03/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Vorrei una delucidazione in merito alla presenza delle cantine in un'autorimessa interrata attività 75A del DPR 151/2011 (n. 18 autovetture). La lettera Circolare 7100/4108 mi consente di avere delle cantine nell'autorimessa; posso dividere lo spazio tra le cantine e l'autorimessa attraverso una separazione REI 120 con relativa porta REI 120 di accesso al corridoio su ...

Continua...

Portata degli idranti UNI70

QUESITO del 01/03/2013
Marco Montanari - Libero professionista – Esperto sistemi protezione attiva antincendio

Domanda
Il presente quesito è posto con riferimento alla norma UNI 10779:2007, ed in particolare con riferimento alle prestazioni richieste per la protezione esterna. Il prospetto B.1 fornisce indicazioni circa il numero di apparecchi che dovranno essere contemporaneamente attivi. Per la protezione esterna si parla in particolare di attacchi DN70 e pertanto dal ...

Continua...

Attività non più soggetta

QUESITO del 28/02/2013
Alessandro Lupo - Segretario Nazionale – U.I.L. P.A. Vigili del Fuoco

Domanda
Per un'attività di lavorazione di profilati metallici, attività ex 88, che si svolge in un capannone avente superficie di 1.500 mq circa, era stato presentato nel 2010 un progetto in cui era prevista la compartimentazione tra la zona di lavorazione e la zona uffici con porta e rivestimento della parete a confine eseguita ...

Continua...

Autorimessa o autofficina

QUESITO del 27/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un privato utilizza un locale di superficie coperta pari a circa 400 mq, dove vengono ricoverati contemporaneamente non oltre 25 autoveicoli d’epoca, regolarmente targati. Nel locale non si effettua vendita e/o esposizione di auto e relativi accessori. A tutti gli effetti, il locale è un ricovero di autoveicoli, da dove le ...

Continua...

Spazio vendita e forno a gas

QUESITO del 26/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un'attività è costituita da un forno per panificazione con annessa zona vendita di circa 100 mq con una potenzialità del forno pari a 250 kW (alimentato a metano). Vorrei sapere il vostro parere in merito all'individuazione dell'attività di cui all'allegato I del DPR n. 151/2011 e di conseguenza la normativa da applicare (la zona ...

Continua...

Sistema di apertura manuale degli infissi

QUESITO del 25/02/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Il D.M. 27 luglio 2010 (regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività commerciali con superficie superiore a 400 mq) al punto 4.9 cita "le aree adibite alla vendita devono essere provviste di un sistema di controllo dei fumi finalizzato a garantire un’altezza libera dal fumo pari ...

Continua...

Niente vasi sulle griglie dell'autorimessa

QUESITO del 23/02/2013
Alessandro Lupo - Segretario Nazionale – U.I.L. P.A. Vigili del Fuoco

Domanda
Buon giorno, avrei un quesito da porvi. Abito in un complesso di case e sotto ad esse vi è uno spazio adibito ad autorimessa (alcuni box e alcuni posti auto). La suddetta autorimessa è sotto il livello della strada (circa 2 m) e ha l'ingresso areato, due scale aperte e alcune griglie di ...

Continua...

Le griglie dell'autorimessa: un problema civilistico

QUESITO del 22/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Volevo rivolgere un quesito per quanto riguarda le griglie di aerazione di una autorimessa, att. 75.1.A, di 28 autoveicoli, situata al primo piano interrato, sottostante un edificio di civile abitazione di altezza antincendi minore di 32 m. L'autorimessa presenta una superficie di aerazione naturale costituita dalla sezione di ingresso/uscita dall'autorimessa, priva ...

Continua...

Attività non pertinenti

QUESITO del 21/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho un locale ad uso commerciale di 900 mq in cui si insedierà un'attività di vendita di mobili usati. Il locale si trova in un edificio ad uso civile e altri usi e dispone di due uscite di sicurezza: una diretta su spazio a cielo scoperto, la seconda, da 90 cm, che ...

Continua...

Nuova attività scolastica

QUESITO del 20/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un'azienda è già in possesso di un certificato di prevenzione incendi derivante dalla vecchia normativa, comprendente una serie di attività (88, 92, 91, 4b) . L'azienda in oggetto è in procinto di aggiungere un'ulteriore attività (la 67: scuole, enti di formazione, ecc.) con un numero di persone dubbie o fino a 150 oppure tra 150 e 300. Dovendo procedere con ...

Continua...

Deposito di cereali

QUESITO del 19/02/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Un deposito di cereali (grano, avena, orzo, mais, ecc.) realizzato con silos in muratura raggruppati in un'unica struttura edilizia con annessa palazzina uffici, con quantitativi in massa superiori a 50.000 Kg e pertanto soggetta al controllo dei VV.F. in base al DPR 151/2011 al punto 27.1.C. Si chiede, cortesemente, di conoscere ...

Continua...

Griglie nel box

QUESITO del 18/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Sto adeguando un'autorimessa suddivisa in box auto alle norme dettate dal D.M. 1 febbraio 1986. Ho verificato la ventilazione necessaria per l'intera autorimessa con esito favorevole, ciascun box è dotato di propria areazione permanente direttamente dalla corsia di manovra con superficie superiore a 1/100 della superficie in pianta del box stesso, inoltre ogni ...

Continua...

Piccola autofficina

QUESITO del 18/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Una officina di autoriparazioni con dimensione in pianta di 378 mq compresi i depositi, il magazzino ricambi, l'ufficio ed i servizi deve attenersi a quanto stabilito per le autorimesse? All'interno non possono sostare contemporaneamente più di 9 autoveicoli. E' necessario avere il certificato di prevenzione incendi?

Continua...

Idrante esterno UNI70

QUESITO del 15/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
All'interno di una attività soggetta a certificato di prevenzione incendi, già approvato e rinnovato, vi è un idrante soprassuolo UNI70 all'ingresso dell'azienda. L’attività non ha obbligo di impianto idrico antincendio, nemmeno da progetto, ma questo idrante, tra l'altro non dotato di cassetta e relativi accessori, è richiamato nel certificato di prevenzione ...

Continua...

Scuola non ancora a norma

QUESITO del 14/02/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Sono responsabile del servizio di prevenzione e protezione presso varie scuole medie. Il Comune ha eseguito, in una scuola, lavori tra cui la costruzione del locale mensa e la sostituzione degli aerotermi delle palestre. La scuola non ha ancora il certificato di prevenzione incendi. Io ho chiesto al Comune le ...

Continua...

Aree da ballo indipendenti

QUESITO del 13/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un'area di 20.000 mq si trovano tre aree separate, all'aperto e distanti tra di loro circa 20 m destinati al ballo. L'accesso all'area è unico per motivi di sorvegliabilità degli accessi, ma ogni pista da ballo ha sue uscite di sicurezza che non sono comuni tra di loro, ma perfettamente indipendenti. Le ...

Continua...

Larghezza dell'uscita in autorimessa

QUESITO del 12/02/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
In una attività normata esistente (autorimessa), se per esigenze di realizzazione non è possibile installare la porta unica (larghezza 120cm a due ante) prevista nel parere di conformità, è possibile prevedere sempre nella stessa posizione, due porte di larghezza 90cm – equivalenti ciascuna un modulo affiancate, come consentito in altre attività normate? Esiste ...

Continua...

Canne del filtro

QUESITO del 11/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In un edifico pluripiano sono stati realizzati vari filtri a prova di fumo con i condotti di evacuazione degli eventuali prodotti dell'incendio stati realizzati in lamiera zincata semplice (tipo quella per il condizionamento degli edifici) con condotto primario e secondari in unico vano tecnico compartimentato poi con cartongesso REI. Premesso ...

Continua...

Musei ed esposizioni

QUESITO del 08/02/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Qual è la regola tecnica di prevenzione incendi da applicare ai musei, gallerie, spazi espositivi o biblioteche non inseriti in edifici sottoposti a tutela del D.Lgs. 42/2004? Non rientranti quindi nell'attività 72 del DPR 151/2011?

Continua...

Estintore automatico a polvere

QUESITO del 07/02/2013
Gabriele Fusi - Tecnico formatore antincendio

Domanda
Il DM 12.04.1996 "regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizi degli impianti termici alimentati da combustibili gassosi" reca al titolo VI "Disposizioni complementari" al punto 6.2. Mezzi di estinzione degli incendi che "In ogni locale e in prossimità di ciascun apparecchio deve essere installato un estintore di ...

Continua...

Ascensore oleodinamico

QUESITO del 06/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Si chiede di chiarire se un ascensore installato all'interno di un vano scala di tipo protetto, completamente interno ad esso, possa essere considerato con vano corsa di tipo aperto, poichè non costituisce compartimento antincendio in quanto la compartimentazione è affidata agli elementi di separazione del vano scala che lo racchiude. Si ...

Continua...

Quanti estintori in autorimessa

QUESITO del 05/02/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Secondo la vecchia normativa inerente le autorimesse era stabilito il quantitativo degli estintori in base al numero di veicoli parcheggiati. Con la nuova normativa che si basa sulle superfici, quali criteri bisogna adottare per inserire un giusto numero di estintori?

Continua...

RTA in edifici indipendenti

QUESITO del 04/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
La normativa prevista dal titolo II del D.M. 9 aprile 1994 relativo alla "approvazione alla regola tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l'esercizio delle attività ricettive turistico alberghiere" si applica esclusivamente alle attività ricettive con capacità superiore a venticinque posti letto, mentre per le strutture ricettive con capienza non ...

Continua...

Esposizione senza vendita

QUESITO del 01/02/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un mio cliente ha aperto un locale di sola esposizione di abbigliamento nel quale non vengono effettuate vendite ma all'interno del quale i clienti (distributori e grossisti) vengono invitati per visionare la produzione prima degli ordinativi che non avvengono in loco. La superficie del locale è superiore a 400 mq. Il cliente ...

Continua...

Alberghi e posti letto

QUESITO del 28/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
La normativa prevista dal titolo II del D.M. 9 aprile 1994 relativo alla “Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l’esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere” si applica esclusivamente alle attività ricettive con capacità superiore a venticinque posti letto, mentre per le strutture ricettive con capienza non ...

Continua...

Archivi della banca

QUESITO del 25/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Attività n. 34 del D.P.R. 01/08/2011 n.151: archivi di materiale cartaceo con quantitativi in massa superiori a 5.000 kg. All'interno di una filiale bancaria è presente un archivio al piano interrato con un quantitativo di materiale presente pari a circa 4.000 kg. Nei vari uffici ai piani superiori sono presenti diversi armadi contenenti ...

Continua...

Competenze differenti

QUESITO del 24/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Ho realizzato un progetto gas metano per la cucina di un ristorante. Gli apparecchi installati superano, come potenzialità complessiva, i 35 kW ma non i 116 kW. L'impianto è predisposto per poter installare un ulteriore apparecchio. Nel caso questo apparecchio fosse installato la potenza totale sarebbe maggiore di 116 kW. Il tutto è stato installato ...

Continua...

Divisori fra i box

QUESITO del 22/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In una autorimessa seminterrata di circa 800 mq, le tramezze di separazione tra i box, non portanti, che grado di resistenza al fuoco devono avere? Sotto i nove box la norma dice REI30, ma sopra? Più professionisti danno risposte non concordanti.

Continua...

La data del progetto

QUESITO del 21/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
In data 2007 ho presentato al Comando provinciale VVF un progetto utilizzando la Circolare n. 91/1961. Il progetto è stato approvato, dopo una richiesta di integrazioni, nel gennaio 2008 con la prescrizione di rispettare il D.M. 16.02.2007. E' corretta questa prescrizione, avendo presentato il progetto prima della entrata in vigore del suddetto decreto?

Continua...

Lunghezza della via di esodo

QUESITO del 18/01/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Chiedo un parere circa la distanza massima di sicurezza che un lavoratore all'interno di un'azienda metalmeccanica soggetta al certificato di prevenzione incendi (poco pericolosa) deve percorrere per raggiungere la prima uscita di sicurezza. Nel caso non si raggiunga tale distanza senza creare filtri o compartimenti in quanto la produzione non ...

Continua...

Servizio di revisione autoveicoli

QUESITO del 16/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il quesito riguarda una attività di officina riparazione auto e carrozzeria con superficie pari a 500 mq: ad oggi attività 53.1.B. In data anteriore al 2011 è stata presentata la D.I.A. e richiesta di certificato di prevenzione incendi ai sensi del DPR 37/1998. Ad oggi non è stato ancora rilasciato il certificato di ...

Continua...

Validità temporale dell' attestato

QUESITO del 15/01/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Vorrei conoscere quale è la validità temporale dell' attestato di formazione degli addetti antincendio, rilasciato dal Comando dei vigili del fuoco, sia nel caso di rischio elevato che nel caso di rischio medio e basso.

Continua...

Carrelli elevatori alimentati a gasolio

QUESITO del 15/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Un'azienda che svolge attività di deposito di container all'aperto, opera con tre carrelli elevatori, di grande dimensione, non targati e non circolanti, alimentati a gasolio. Nel 2011 ha ottenuto un parere favorevole per la ex attività numero 15, essendo presente un serbatoio mobile (DM 19.03.1990), utilizzato per rifornire i suddetti mezzi. Alla luce ...

Continua...

Norma applicabile per la resistenza al fuoco

QUESITO del 14/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Una autorimessa è stata realizzata con una pendenza della rampa superiore al 20%. Successivamente alla richiesta di deroga per la maggior pendenza delle rampe, dovrò presentare la SCIA. L'immobile è stato autorizzato con progetto approvato nel 2000, ed ultimato nel 2004, pertanto precedentemente all'entrata in vigore del D.M. 16/02/2007 che stabilisce nuovi parametri sulle strutture ...

Continua...

Campo sportivo con certificato antincendio

QUESITO del 11/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
Il comune ha un campo sportivo con certificato antincendio per attività ex 4b e 83 del DM 16.02.82 e relativo parere favorevole della commissione pubblico spettacolo. Ora a seguito di ulteriore parere della commissione pubblico spettacolo in cui era presente anche un rappresentante dei vigili del fuoco si andrà a realizzare un ...

Continua...

Montauto in autorimessa

QUESITO del 10/01/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
L'autorimessa con montauto, quanti piani interrati può servire? Un solo piano interrato o più piani interrati?

Continua...

Caldaietta in garage

QUESITO del 09/01/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Una caldaia alimentata con combustibili solidi, ad esempio legna, avente una potenza minore di 35 kW può essere installata in un garage avente meno di 9 posti auto? Oppure, come nel caso di impianti termici alimentati a gas metano, la caldaia deve essere installata in un apposito locale che può comunicare con ...

Continua...

Protezione delle testine sprinkler

QUESITO del 08/01/2013
Giorgio Bonansea - Progettista impianti antincendio

Domanda
In alcuni casi le testine sprinkler necessitano di protezione contro gli urti. Per questo molte case produttrici propongono gabbiette in rete metallica. Le maglie della rete sono molto ampie per non influire sul getto dell'acqua. Vorrei sapere se tali gabbiette sono previste dalle norme vigenti e se sono normalmente accettate ...

Continua...

Rivendite di vernici

QUESITO del 07/01/2013
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Domanda
La vecchia attività n. 20 del D.M. 16/02/1982 a quale attività viene rapportata con il D.P.R. 151/2011?

Continua...

Caldaia a truciolato di legno

QUESITO del 04/01/2013
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Quale è la normativa di riferimento per le caldaie che utilizzano come combustibile il truciolato di legno?

Continua...

Locali esterni per impianti termici

QUESITO del 31/12/2012
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Una centrale termica esistente di una scuola elementare con potenzialità di kW 1.143 posta in "locale esterno", dedicato ed ad uso esclusivo, costruito con materiali in classe zero di reazione al fuoco, ai sensi del DM 12.04.1996 non deve avere le strutture (pareti, pilastri, travi e solaio) certificate R 120, ma solo (appunto ...

Continua...

Normativa per il distributore carburanti

QUESITO del 30/12/2012
Ing. Domenico De Pinto - Comandante provinciale VVF Comando Barletta-Andria-Trani

Domanda
Dovendo progettare un distributore di carburante ad uso privato da 50mc con cisterna compartimentata 25 mc gasolio e 25 mc gasolio con 2 colonnine (una per ogni 25 mc) quali norme VVF debbo adottare?

Continua...

Documenti (1426)

Articoli (316)
Quesiti (818)
Quesiti Ministeriali (158)
Circolari Ministeriali (11)
Note Ministeriali (59)
Lettere Circolari Ministeriali (62)

User Account

Password dimenticata? Clicca qui

Iscrizione Gratuita

Iscriviti ora »

© Copyright 2024 FTA Foglio Tecnico di Aggiornamento Antincendio.