Requisiti tecnico professionali DM 37/2008

ARTICOLO del 02/10/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Con la legge 5 marzo 1990, n. 46, entrata in vigore il 13 marzo 1990, successivamente sostituita dal DM 37/2008, sono stati definiti i requisiti tecnico professionali degli operatori destinati alla realizzazione di nuovi impianti all’interno degli edifici. Ma i requisiti professionali previsti dal DPR 37/2008 sono o no sufficienti a garantire la migliore professionalità degli ...

Continua...

Adeguamento antincendio degli edifici di civile abitazione esistenti

ARTICOLO del 01/10/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’articolo sono riportati gli adeguamenti impiantistici e gestionali previsti dal Decreto Ministeriale 25 gennaio 2019 “Modifiche ed integrazioni all’allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione” riguardanti in particolare gli edifici di civile abitazione con altezza antincendio superiore a 12 metri esistenti alla ...

Continua...

Attività di autodemolizione secondo il DM 01.07.2014

ARTICOLO del 16/09/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Con il DM 01.07.2014 è stata promulgata la Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di demolizioni di veicoli e simili, con relativi depositi, di superficie superiore a 3.000 m². Questa nuova attività, introdotta dal DPR 151/2011, è individuata con il numero 55, come riportato nell’allegato III del DM 07.08.2012.

Continua...

Obbligo di manutenzione degli estintori

ARTICOLO del 12/09/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Per gli estintori, come per tutti gli altri dispositivi e impianti di protezione attiva contro gli incendi, occorre garantire la perfetta efficienza e funzionalità nel tempo al fine di poter prontamente intervenire al momento del bisogno. Qualora ciò non dovesse verificarsi, non solo risulteranno alterate le condizioni di sicurezza progettate, ...

Continua...

Le serrande tagliafuoco inserite nei soli sistemi di ventilazione

ARTICOLO del 09/09/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Le serrande tagliafuoco oggetto della presente trattazione sono progettate per essere inserite in sistemi di ventilazione (esclusi i sistemi di estrazione del fumo e del calore) in corrispondenza dell’attraversamento di pareti o solai. Ad esse è richiesto il requisito di resistenza al fuoco in termini di tenuta e/o isolamento, ...

Continua...

Preparazione dei materiali e test di reazione al fuoco

ARTICOLO del 02/09/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Allo scopo di assicurare che le caratteristiche di reazione al fuoco non degradino con l’uso, o che siano ottenute con trattamenti superficiali che si perdono per lavaggio o abrasione, i materiali combustibili, prima di essere sottoposti ai test di prova, vengono sottoposti a seconda della loro natura, ai lavaggi ...

Continua...

Comuni della Lombardia e proroga per gli alberghi

QUESITO MINISTERIALE del 02/09/2019
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Il chiarimento della Direzione Regionale VVF specifica per quali comuni della Lombardia vale la proroga per l'adeguamento alle norme antincendio delle strutture ricettive colpite dall'emergenza meteorologica dell'ottobre 2018.

Continua...

Reazione al fuoco col metodo della piccola fiamma

ARTICOLO del 27/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 8456 descrive un metodo per la determinazione del tempo di post-combustione, del tempo di post-incandescenza, della zona danneggiata e del gocciolamento di una provetta sottoposta all’azione di una piccola fiamma applicata al suo bordo inferiore. In sostanza, il metodo di prova in argomento è utilizzabile per tutti i ...

Continua...

UNI 9174: velocità di propagazione della fiamma

ARTICOLO del 26/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 9174 descrive un metodo per la determinazione della velocità di propagazione della fiamma lungo una superficie, della post-incandescenza, della zona danneggiata e del gocciolamento su una provetta sottoposta all’azione di una fiamma d’innesco in presenza di calore radiante. Il metodo di prova UNI 9174 è eseguito in associazione ...

Continua...

Corrosività dei gas emessi dai cavi elettrici

ARTICOLO del 22/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma EN 60754-2 specifica il metodo di prova e la procedura per la determinazione del grado di acidità (corrosività) dei gas emessi durante la combustione dei cavi elettrici o ottici mediante il calcolo della media ponderata del pH e della conduttività dei materiali costituenti. E’ richiamata nel sistema di ...

Continua...

Densità dei fumi emessi dai cavi elettrici

ARTICOLO del 21/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo di prova EN 61034-2 è eseguito per la determinazione sperimentale, della densità del fumo emesso dai cavi in condizioni di incendio. Giova utile ricordare che il metodo di prova EN 61034-2 è richiamato nel sistema di classificazione europeo di reazione al fuoco dei cavi elettrici di cui alla norma EN 13501...

Continua...

Cavi elettrici ed esposizione a singola fiamma: come si esegue sperimentalmente la prova EN 60332-1-2

ARTICOLO del 20/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma EN 60332-1-2 specifica un metodo di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma su un singolo cavo di energia, anche in fibra ottica, impiegando come sorgente di ignizione una fiamma premiscelata da 1 kW. Essa è richiamata nel sistema di classificazione europea di reazione al fuoco dei ...

Continua...

Gli interporti secondo il DM 18.07.2014

ARTICOLO del 20/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Con il DM 18.07.2014 è stata promulgata la regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio degli interporti con superficie superiore a 20.000 mq, e alle relative attività affidatarie. Questa nuova attività è stata introdotta dal DPR 151/2011 ed è individuata con il numero 79.1.C, nell’allegato III del DM 07.08.2012. L’interporto è ...

Continua...

Cavi elettrici: come si esegue sperimentalmente il metodo di prova EN 50399

ARTICOLO del 19/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

In questo articolo è descritta la norma EN 50399 richiamata nel sistema di classificazione di reazione al fuoco dei cavi di cui alla EN 13501-6. E’ un metodo di prova a scala intermedia che fornisce un’indicazione orientativa sulla partecipazione al fuoco dei cavi elettrici per le prime fasi di incendio, attraverso ...

Continua...

Prossimo l’aggiornamento del Codice antincendio

ARTICOLO del 19/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Una nuova e sostanziale novità interverrà a breve nel settore della prevenzione incendi. Il Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi del Dipartimento dei vigili del fuoco ha recentemente approvato la variante degli allegati tecnici al “Codice della prevenzione incendi”, emanato con DM 3 agosto 2015 e modificato dal DM 12 aprile 2019.

Continua...

Proroga antincendio per scuole e asili

ARTICOLO del 14/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Ulteriore proroga per gli adempimenti antincendio per edifici scolastici e asili nido. La L. 81 del 08.08.2019 ha convertito il decreto legge n. 59 del 28.06.2019 che ha differito i precedenti termini di adeguamento.

Continua...

Direttive in materia di pubbliche manifestazioni

ARTICOLO del 13/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

A fronte dei tragici accadimenti di piazza S. carlo a Torino nel 2017, sui luoghi di pubblica riunione si è focalizzata l’attenzione dei vertici della pubblica sicurezza. Da tali circostanze nasce la circolare Gabrielli e i documenti successivi emanati dagli uffici ministeriali competenti, fino alla vigente direttiva Piantedosi. Tali disposizioni hanno ...

Continua...

Cavi elettrici e reazione al fuoco: metodi di prova e classificazione

ARTICOLO del 12/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Codice di Prevenzione Incendi di cui al DM 3/8/2015, ha introdotto, nell’ambito della strategia di reazione al fuoco di cui al capitolo S.1”, e con riferimento alle soluzioni conformi prospettate per i livelli di prestazione II, III, IV ivi previsti, la richiesta di prestazione di reazione al fuoco, in ...

Continua...

CLP e comunicazione dei pericoli per la salute e l’ambiente delle sostanze pericolose

ARTICOLO del 07/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008, di seguito CLP, avendo come obiettivo il raggiungimento di un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente e la libera circolazione delle sostanze chimiche, delle loro miscele, introduce importanti novità tra cui l’introduzione di nuovi criteri di classificazione, nuovi pittogrammi nuova codifica delle ...

Continua...

CLP e comunicazione dei pericoli fisici delle sostanze pericolose

ARTICOLO del 06/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008, di seguito CLP, avendo l’obiettivo di garantire un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente e la libera circolazione delle sostanze chimiche, delle loro miscele, introduce importanti novità in merito ai nuovi criteri di classificazione per i pericoli fisici, per la salute e ...

Continua...

Chiarimenti sulla SCIA antincendio

CIRCOLARE MINISTERIALE del 06/08/2019
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Con la presente nota ministeriale prot. 12124 del 06.08.2019 la Direzione Centrale Prevenzione e Sicurezza Tecnica del Dipartimento dei vigili del fuoco comunica alcuni importanti chiarimenti sulla natura della segnalazione certificata d'inizio attività ai fini antincendio.

Continua...

Il Regolamento CLP (Classification, Labeling, Packeging) (CE) n. 1272/2008 e sostanze pericolose

ARTICOLO del 05/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento (CE) n. 1272/2008, di seguito CLP, ha lo scopo di garantire un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente e la libera circolazione delle sostanze chimiche, delle loro miscele, rafforzando nel contempo la competitività e l'innovazione. Esso tiene conto del sistema mondiale armonizzato di classificazione ed etichettatura ...

Continua...

L'accensione di fuochi artificiali a terra, aerei ed acquatici: sicurezza e tutela dell'incolumità pubblica

ARTICOLO del 02/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Sono sempre più frequenti gli spettacoli caratterizzati dall’accensione di fuochi artificiali a terra, arerei ed acquatici autorizzata ai sensi dell'art. 57 del T.U.L.P.S. la cui accensione comporta inevitabilmente l’applicazione di disposizioni in ordine alla sicurezza ed alla tutela dell'incolumità pubblica. Già con le circolari n. 559/...

Continua...

Il controllo degli esercizi di minuta vendita di articoli pirotecnici

ARTICOLO del 01/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La vendita dei prodotti pirotecnici in esercizi di minuta vendita muniti di licenza ex art. 47 del T.U.L.P.S., per esigenze di ordine e sicurezza pubblica, ha posto la necessità di ridurre la possibilità che i prodotti pirotecnici ritenuti più pericolosi ed a maggior rischio di incidente, nonché ...

Continua...

Come si esegue la manutenzione delle reti idriche antincendio

ARTICOLO del 31/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il controllo e manutenzione regolare dei sistemi, dispositivi, attrezzature e degli impianti rilevanti ai fini della sicurezza antincendio è una delle azioni elementari di natura preventiva. Gli impianti devono essere progettati, realizzati, eserciti e manutenuti a regola d’arte secondo quanto prescritto dalle disposizioni regolamentari vigenti. La norma UNI 10779 specifica i ...

Continua...

Reazione al fuoco dei manufatti imbottiti

ARTICOLO del 30/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Oggetto del presente lavoro è la descrizione del metodo di prova UNI 9175 per la determinazione del grado di partecipazione al fuoco di un materiale imbottito. La norma in argomento, fornisce altresì, un’indicazione orientativa sulla reazione al fuoco di un manufatto nella fase iniziale di un incendio sotto l’azione di ...

Continua...

Come si esegue la manutenzione delle porte resistenti al fuoco

ARTICOLO del 29/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 11473-1 descrive i requisiti per la erogazione del servizio di posa in opera e manutenzione periodica delle porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo, la cui prestazione è stata provata inizialmente secondo la UNI EN 1634 (varie parti), oppure la ...

Continua...

Vigilanza e controllo dei prodotti pirotecnici

ARTICOLO del 26/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’ambito dell’attività di vigilanza e controllo dei prodotti pirotecnici è importante conoscere il quadro normativo che disciplina i prodotti pirotecnici rinvenibili sul mercato ovvero prodotti pirotecnici marcati CE e prodotti pirotecnici di IV e V categoria riconosciuti e classificati dal Ministero dell’ Interno ai sensi dell’art. 53 del T....

Continua...

Il sistema di tracciabilità dei prodotti pirotecnici

ARTICOLO del 24/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Gli articoli pirotecnici sono attualmente interessati da un sistema per la tracciabilità istituito dalla Direttiva 2014/58/UE, recepita con decreto legislativo n.1 del 2016 (pubblicato in GU n. 7 dell’11 gennaio 2016). Il decreto in argomento, istituisce in particolare, un sistema armonizzato di tracciabilita' degli articoli pirotecnici rientranti nel campo di applicazione del decreto ...

Continua...

Organismi di valutazione della conformità degli articoli pirotecnici

ARTICOLO del 22/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il decreto legislativo 29 luglio 2015, n. 123 contiene le disposizioni per il recepimento della direttiva 2013/29/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 giugno 2013, concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di articoli pirotecnici. La citata direttiva prescrive la valutazione della conformità degli articoli pirotecnici, ...

Continua...

Classificazione europea e commercializzazione dei prodotti pirotecnici

ARTICOLO del 19/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La Direttiva 2013/29/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013 concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di articoli pirotecnici, ha stabilito norme volte a realizzare la libera circolazione degli articoli pirotecnici nel mercato interno assicurando un livello elevato di protezione ...

Continua...

Aerostazioni e sicurezza antincendio

ARTICOLO del 19/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Un’aerostazione costituisce un’infrastruttura che può contenere al suo interno attività commerciali di servizio e di ristoro, nonché attività di controllo del passeggero, di controllo della sicurezza, dell'imbarco e dello sbarco e il transito dei passeggeri e del loro bagaglio. Il DM 17.07.2014 (pubblicato sulla G.U. n. 173 del 28.07.2014) riporta ...

Continua...

Proprietà dell’acciaio da cemento armato alle alte temperature

ARTICOLO del 18/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

L’incendio in generale comporta una riduzione delle proprietà meccaniche (diagramma tensione-deformazione, modulo di elasticità…) e una variazione sostanziale delle proprietà termiche (dilatazione termica, calore specifico, conducibilità termica, diffusività termica) dei materiali degli elementi costruttivi portanti di un’opera da costruzione. Con queste premesse in questo lavoro saranno analizzate le ...

Continua...

Eurocodice EN 1992-1-2 e proprietà del calcestruzzo alle alte temperature

ARTICOLO del 16/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

L’incendio in generale comporta una riduzione delle proprietà meccaniche e una variazione sostanziale delle proprietà termiche degli elementi costruttivi portanti di un’opera da costruzione. Ai fini delle necessarie verifiche della capacità portante della struttura in condizioni di incendio è necessario conoscere ed adottare le proprietà termiche e meccaniche del ...

Continua...

Prevenzione incendi nelle metropolitane

ARTICOLO del 15/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

I contenuti del DM 21.10.2015 nascono da indicazioni tecniche che rappresentano la sintesi di studi ed orientamenti progettuali condivisi a livello internazionale. Il raggiungimento degli obiettivi di sicurezza antincendio, in particolare quelli correlati al controllo e gestione dei fumi e alla progettazione dei percorsi di sfollamento, deve essere conseguito mediante una ...

Continua...

Innesco su una sola faccia: la UNI 8457

ARTICOLO del 11/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 8457 descrive un metodo per la determinazione del tempo di post-combustione, del tempo di post-incandescenza, della zona danneggiata e del gocciolamento di una provetta sottoposta all’azione di una piccola fiamma applicata su una sola faccia. La norma è utilizzata insieme alla UNI 9174 ai fini della classificazione di reazione ...

Continua...

Eurocodice 1992-1-2 e il metodo a zone

ARTICOLO del 11/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo a zone è’ uno dei metodi di calcolo semplificati, riportati dall’appendice informativa B dell’Eurocodice 1992-1-2, per determinare la capacità portante allo stato limite ultimo di una sezione a caldo di singole membrature di una struttura portante in c.a. e per la relativa verifica. Ciò premesso, ...

Continua...

DPI e procedure di valutazione della conformità

ARTICOLO del 09/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento europeo (UE) 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016 recepito nel nostro Paese con il recente decreto legislativo 19 febbraio 2019, n. 17, ha previsto in capo al fabbricante l’obbligo, prima di mettere a disposizione sul mercato un DPI di qualsiasi categoria, di eseguire o fare eseguire la pertinente ...

Continua...

Prevenzione incendi degli impianti fotovoltaici

ARTICOLO del 08/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Gli impianti fotovoltaici (FV) producono energia elettrica, trasformando l’energia luminosa dei raggi solari. Pur trattandosi di un’attività di per se non soggetta al controllo dei vigili del fuoco, ai sensi del DPR 151/2011, la presenza di pannelli FV all’interno di un’attività soggetta può incrementare il livello di ...

Continua...

Prodotti vernicianti ignifughi e reazione al fuoco

ARTICOLO del 05/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

In questo articolo viene evidenziato il metodo di prova UNI 9796 utilizzato per la determinazione sperimentale della prestazione di reazione al fuoco dei prodotti vernicianti ignifughi PVI. E’ richiamato nel DM 6/3/1992 “Norme tecniche e procedurali per la classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei prodotti vernicianti ignifughi applicati su materiali ...

Continua...

Il quadro normativo comunitario e nazionale dei dispositivi di protezione individuali

ARTICOLO del 05/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, sostituendo la direttiva 89/686/CEE, detta i requisiti per la progettazione e la fabbricazione dei dispositivi di protezione individuale (DPI) che devono essere messi a disposizione sul mercato, al fine di garantire la protezione della salute e della sicurezza degli utilizzatori, ...

Continua...

Violazioni penali nei rischi rilevanti

ARTICOLO del 05/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Il D. Lgs. 105 del 26.06.2015, relativo all’attuazione della direttiva 2012/18/UE in merito al controllo del pericolo d’incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose, è assistito da sanzioni penali in caso d’inottemperanza da parte del gestore relativamente ai vari adempimenti previsti dalla norma. Le contravvenzioni edittali sono riportate all’art. 28 del ...

Continua...

Room Corner Test e contributo al fuoco dei materiali

ARTICOLO del 04/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Room Corner Test costituisce l’attrezzatura di prova per la determinazione sperimentale in scala reale del contributo al fuoco dei materiali combustibili secondo il metodo di cui alla norma ISO 9705. Si evidenzia al riguardo che dall’intera campagna di sperimentazione al Room Corner Test è stato derivato il sistema di ...

Continua...

Sistemi SEFFC: evacuazione forzata di fumo e calore

ARTICOLO del 03/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

I sistemi per l’evacuazione del fumo e del calore (SEFC) sono sostanzialmente finalizzati a mantenere uno strato libero dal fumo sopra il piano di calpestio del locale protetto tramite l’evacuazione dei gas e fumi caldi prodotti da un incendio. Tale circostanza consente, in emergenza, la fruibilità delle vie ...

Continua...

Come si esegue la prova della singola fiamma europea

ARTICOLO del 02/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma EN ISO 11925-2 descrive un metodo per determinare l’accendibilità dei prodotti con l’impiego di una singola fiamma utilizzando dei provini sottoposti alla prova in posizione verticale, in assenza di flusso radiante. Il metodo di prova EN ISO 11925-2 è richiamato nel sistema di classificazione europea di reazione ...

Continua...

Il DM 08.06.2016: Codice per le attività di ufficio

ARTICOLO del 01/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Analizzando il DM 08.06.2016, si rileva che l’attività di uffici viene classificata in funzione del numero di persone presenti e della massima quota dei piani dell’edificio che contiene l’attività, al fine di individuare i livelli minimi di prestazione da raggiungere, per le 10 misure antincendio, previste dalla RTO. Un ...

Continua...

Prove di reazione al fuoco dei pavimenti con iI pannello radiante europeo

ARTICOLO del 27/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo di prova del pannello radiante europeo di cui alla norma EN ISO 9239-1 consente la valutazione sperimentale del comportamento da esposizione al fuoco dei pavimenti quando esposti a una sorgente di calore radiante. Il metodo di prova è richiamato nel sistema di classificazione europea di reazione al fuoco EN 13501...

Continua...

Come si esegue la prova del Single Burning Item

ARTICOLO del 25/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La prova del SBI (Single Burning Item) di cui alla norma EN 13823 è richiamata nel sistema di classificazione europeo di reazione al fuoco al fine della determinazione sperimentale della classe di reazione al fuoco dei prodotti da costruzione con esclusione dei pavimenti. Ciò premesso, in questo lavoro, si esamineranno i caratteri ...

Continua...

Progettazione delle reti idranti/naspi

ARTICOLO del 21/06/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

La progettazione degli impianti idrici antincendio a idranti/naspi pertanto può essere effettuata secondo le indicazioni della norma UNI 10779, la cui ultima versione è del novembre 2014, applicabile alle nuove realizzazioni o alle modifiche delle attività civili e industriali. La norma specifica i requisiti costruttivi e prestazionali minimi da soddisfare nella progettazione, ...

Continua...

Reazione al fuoco e classificazione dei prodotti da costruzione ad uso antincendio

ARTICOLO del 20/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Codice di Prevenzione Incendi di cui al DM 3/8/2015, ha introdotto, nell’ambito della strategia di reazione al fuoco di cui al capitolo S.1”, e con riferimento alle soluzioni conformi prospettate per i livelli di prestazione II, III, IV ivi previsti, la richiesta di prestazione di reazione al fuoco per ...

Continua...

Disposizioni ministeriali per gli eventi di pubblico spettacolo

CIRCOLARE MINISTERIALE del 20/06/2019
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Con l’allegata nota 9456 20.06.2019 di Dipartimento dei vigili del fuoco del Ministero dell’Interno ha fornito indicazioni in merito ad alcune manifestazioni caratterizzate da pubblico spettacolo e da affollamento rilevante.

Continua...

Come si applica il metodo dell’isoterma dei 500 °C

ARTICOLO del 18/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo dell’isoterma dei 500 °C è’ uno dei metodi di calcolo semplificati, riportati dall’appendice informativa B, dell’Eurocodice 1992-1-2, per determinare la capacità portante allo stato limite ultimo di una sezione a caldo di singole membrature di una struttura portante in c.a., e per confrontarla con la ...

Continua...

Resistenza al fuoco del legno e metodo della sezione trasversale ridotta

ARTICOLO del 13/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La recente circolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 21 gennaio 2019, n. 7 recante le istruzioni per l’applicazione dell’aggiornamento delle “Norme tecniche per le costruzioni” di cui al Decreto del 17 gennaio 2018, stabilisce al p.to C4.4.14, che il calcolo della capacità portante allo stato limite ultimo di collasso (per ...

Continua...

CPR e vigilanza del mercato

ARTICOLO del 11/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

In questo articolo è disegnato il quadro giuridico dell’istituto della vigilanza del mercato dei prodotti da costruzione tra cui anche quelli ad uso strutturale e/o antincendio destinati ad essere installati nelle attività soggette al controllo dei vigili del fuoco. Il citato quadro giuridico sarà delineato con riferimento al Regolamento (...

Continua...

Il quadro sanzionatorio delineato dal D. Lgs 106/2017

ARTICOLO del 06/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il decreto legislativo 16 giugno 2017, n. 106 recante “Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE”, entrato in vigore il 9 agosto 2017, nell’adeguare la normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 305/2011, ha ...

Continua...

Obbligatorio il Codice della prevenzione incendi

ARTICOLO del 31/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Il Codice di prevenzione incendi pubblicato con DM 03.08.2015 costituisce riferimento progettuale alternativo rispetto ai criteri generali di prevenzione incendi e anche per alcune attività regolamentate da specifico decreto ministeriale, come alberghi (ad esclusione delle strutture turistico ricettive all’aria aperta e dei rifugi alpini), scuole (ad esclusione degli asilo nido), ...

Continua...

CPR: valutazione e verifica della costanza della prestazione

ARTICOLO del 30/05/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La valutazione e verifica della costanza della prestazione dei prodotti da costruzione (inglese: Assessment and Verification of Constancy of Performance, AVCP), ed in particolare per quelli ad uso antincendio, in relazione alle loro caratteristiche essenziali è il processo eseguito dal fabbricante atto a dimostrare che le prescrizioni specifiche relative a un ...

Continua...

Esplosioni di gas nei fabbricati

ARTICOLO del 24/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Nelle seguenti, brevi note si tratterà sinteticamente degli effetti delle esplosioni di gas sulle strutture dei fabbricati e si accennerà ad alcuni elementi investigativi. Nel settore, il principale riferimento bibliografico, per quanti volessero approfondire le suddette argomentazioni, è rappresentato dal testo di R.J. Harris del 1983 dal titolo “The investigation and ...

Continua...

Ruoli, mansioni e controlli degli organismi notificati

ARTICOLO del 21/05/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Regolamento (UE) n.305/2011 come modificato dal regolamento Delegato n°.568/2014, affida ad organismi autorizzati dalle Amministrazioni competenti dello Stato membro, a svolgere compiti di parte terza nel processo di valutazione verifica della costanza della prestazione. Ciò premesso, nell’ambito del quadro giuridico disegnato dal regolamento (UE) n.305/2011 e dal recente ...

Continua...

Sistemi SEFC nella prevenzione incendi

ARTICOLO del 20/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

I gas e i fumi sprigionati in un incendio, per la loro azione irritante, tossica e asfissiante che esercitano sull’organismo, rendono invivibile gli ambienti ancora prima che si raggiungano temperature non sopportabili dal corpo umano. A tali prodotti è da attribuire nella grande maggioranza dei casi la mortalità in caso ...

Continua...

Misure gestionali per la sicurezza degli stadi

ARTICOLO del 17/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Il tema della violenza negli stadi permane un tema d’attualità, nonostante le numerose misure intraprese in materia di security e di safety dalle autorità competenti e nonostante il massiccio impegno delle forze dell’ordine per reprimere e prevenire i disordini. Nell’ambito delle diposizioni del decreto del Ministro dell’...

Continua...

DoP e marcatura CE dei prodotti da costruzione

ARTICOLO del 16/05/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento (UE) n. 305/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2011, stabilisce che quando un prodotto da costruzione rientra nell’ambito di applicazione di una norma armonizzata hEN per la quale sia terminato il periodo di coesistenza ovvero sia conforme a una valutazione tecnica europea ETA ( European Technical Assessment ) ...

Continua...

CPR e specifiche tecniche armonizzate

ARTICOLO del 14/05/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il sistema basato sul CPR (Construction Products Regulation) armonizza pertanto, le condizioni per la commercializzazione dei prodotti da costruzione mediante la creazione di un linguaggio tecnico comune che ne definisce le caratteristiche essenziali in relazione alle loro prestazioni nelle specifiche tecniche armonizzate, ovvero norme armonizzate hEN e documenti europei di ...

Continua...

Alcoli e prevenzione incendi

ARTICOLO del 13/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Gli alcoli sono composti organici che a temperatura ambiente si presentano sotto forma di liquidi incolori miscibili in acqua e dall’odore caratteristico. Si tratta ovviamente di sostanze particolarmente infiammabili; i depositi di alcoli costituiscono pertanto attività sottoposte a controllo di prevenzione incendi e ricadono tra le attività pericolose riportate ...

Continua...

Strutture ricettive e termini di adeguamento

ARTICOLO del 11/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

E’ scaduto il 01.12.2018, per gli alberghi preesistenti al 1994 e non ancora adeguati alle disposizioni antincendio del DM 09.04.1994 il termine per produrre la documentazione necessaria a conseguire proroga per il completamento dei prescritti adeguamenti antincendio.

Continua...

Requisiti dei luoghi di lavoro e vie di esodo

ARTICOLO del 10/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Nel presente documento vengono riassunti i requisiti degli ambienti di lavoro previsti dal Titolo II e dall’allegato IV del D. Lgs. 81/2008. Ove vincoli urbanistici o architettonici ostino agli adempimenti previsti, il datore di lavoro, previa consultazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e previa autorizzazione dell’organo di ...

Continua...

Attività commerciali: DM 23.11.2018 e DM 27.07.2010

ARTICOLO del 08/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

La nuova Regola Tecnica Verticale pubblicata con il DM 23.11.2018 (sulla Gazzetta Ufficiale del 3 dicembre 2018, n. 281), riguarda le attività commerciali, ove sia prevista la vendita e l’esposizione di beni, con superficie lorda superiore a 400 mq, comprensiva di servizi, depositi e spazi comuni coperti, di cui all’allegato I del decreto ...

Continua...

Riflessioni sull’attuale sistema della prevenzione incendi

ARTICOLO del 06/05/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Nonostante gli ampi progressi culturali degli ultimi 40 anni, ancora oggi la prevenzione incendi, pur nel generale riconoscimento - formale - della sua utilità, a microfoni spenti viene (talvolta) identificata come un mero costo per le imprese. E’ pur vero, d’altra parte, che in Italia è stato raggiunto, a oggi, un ...

Continua...

Attività di spettacolo viaggiante

ARTICOLO del 21/12/2017
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Il decreto ministeriale 18 maggio 2007 inerente “Norme di sicurezza per le attività di spettacolo viaggiante” definisce i requisiti delle attività di spettacolo viaggiante ovvero delle attività spettacolari, trattenimenti e attrazioni, allestite mediante attrezzature mobili, o installate stabilmente, in luoghi all'aperto, al chiuso o in parchi di divertimento. Nel campo di applicazione ...

Continua...

Check list per sopralluogo nelle strutture turistico ricettive

ARTICOLO del 06/12/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione
Le cose da analizzare durante un sopralluogo sulle strutture turistico ricettive (alberghiere, RTA, B&B) sono molteplici, per tale motivo è stata elaborata una check-list ove sono riportati i principali requisiti relativi alla sicurezza sul lavoro di cui l’azienda deve essere in possesso...

Continua...

Gestione delle emergenze negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati

ARTICOLO del 14/11/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

LA GESTIONE DELLE EMERGENZE E SALVATAGGIO
Negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati è fondamentale per la prevenzione degli infortuni l’elaborazione di adeguate procedure di emergenza e di salvataggio. La formazione sul potenziale pericolo di asfissia ed intossicazione è importante sia per gli operatori in ambienti confinati, sia ...

Continua...

Valutazione dei rischi negli ambienti sospetti di inquinamento o confinati

ARTICOLO del 14/11/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

TIPOLOGIE DI AMBIENTI CONFINATI E RISCHI ASSOCIATI
Si può affermare che nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati non vi sia una definizione univoca di tali ambienti, a causa della loro eterogeneità e della loro non semplice individuazione. Secondo il documento 80-106/1979 del NIOSH, il ...

Continua...

Ambienti sospetti di inquinamento o confinati – procedure operative di sicurezza

ARTICOLO del 08/11/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione
Nell'ultimo decennio, nonostante l’emanazione del Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, il D.lgs. n.81/2008, e la sempre più pregnante attenzione alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, gli infortuni gravi e mortali nei cosiddetti ambienti sospetti di inquinamento o confinati sono saliti ...

Continua...

La resistenza al cambiamento come fattore di ostacolo alla cultura della sicurezza

ARTICOLO del 28/10/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

"Gli infortuni sul lavoro sono eventi che hanno un elevato costo sociale. Chi ne è vittima subisce lesioni che ne possono pregiudicare l’integrità fisica, la carriera. La sicurezza dell’impiego, il livello economico, la qualità della vita; così come molteplici ed onerose sono le perdite e i danni materiali ed ...

Continua...

Linee guida per la stesura di un piano di emergenza

ARTICOLO del 25/10/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

INTRODUZIONE Possiamo definire emergenza quella condizione critica che si manifesta in conseguenza del verificarsi di un evento (un incendio, un terremoto, il rilascio di sostanze chimiche o biologiche, un black out elettrico, un malore…) che determina una situazione potenzialmente pericolosa per la incolumità delle persone, di beni e/...

Continua...

Linee guida ANCIP (Associazione Nazionale Centri Iperbarici Privati) per la gestione di un centro iperbarico in ambito clinico relativamente ad alcuni requisiti per la salute e sicurezza del lavoro

ARTICOLO del 20/10/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

L’ambiente iperbarico clinico dopo l’incidente dell’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano è un luogo di cui di si è parlato e si parla molto, a volte con scarsa conoscenza di quanto successe in quel tragico evento e delle caratteristiche di questo ambiente particolare: chiuso, in pressione in cui l’ossigeno è ...

Continua...

Piano di emergenza nelle scuole

ARTICOLO del 25/07/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione
In base a quanto previsto dal D. Lgs. 81 del 2008 (art. 18 comma 1 lettere h e t) e dell’art. 5 del D.M. 10 marzo 1998 il Datore di lavoro è tenuto ad adottare, fra le misure generali di tutela dei lavoratori, le misure di emergenza da attuare in caso di ...

Continua...

Fabbricato adibito ad uffici...

ARTICOLO del 18/07/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Descrizione Attività
Il fabbricato presenta un’altezza antincendio pari a 29,40 mt ed un affollamento complessivo di 350 persone. L’edificio risulta realizzato su 8 piani fuori terra, di cui sette adibiti ad uffici ed aventi superficie unitaria pari a 335 mq lordi.

Continua...

Stabilimento per la lavorazione di materie plastiche

ARTICOLO del 05/07/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Descrizione Attività
L’accessibilità allo stabilimento è garantita da n.2 accessi carrai, con larghezza variabile dai 9 m agli 11 m. L’accostamento del complesso produttivo da parte di eventuali mezzi di soccorso, è garantito su almeno un lato dell’edificio. Il fabbricato presenta una superficie in pianta di 6.2850 mq ed ...

Continua...

Approfondimenti sull’abbigliamento ignifugo e di protezione dall’arco elettrico

ARTICOLO del 29/06/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

ABBIGLIAMENTO IGNIFUGO
Negli ultimi quarant’anni abbiamo assistito ad uno sviluppo tecnico-scientifico impressionante nel settore tessile antifiamma. In principio erano utilizzati dei trattamenti ignifughi (a base di composti di Cromo, Titanio) spalmati sui tessuti, principalmente su cotone. Tuttavia il cromo godeva di un grande svantaggio: accertata azione ...

Continua...

Adempimenti obbligatori in un Ente Locale per la corretta applicazione della normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro

ARTICOLO del 17/06/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

In tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, il Decreto legislativo del 9 aprile 2008, n. 81, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 108 del 30 aprile 2008, detto anche Testo Unico della sicurezza nei luoghi di lavoro, così come modificato dal D.lgs. n. 106 del 3 agosto 2009, ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano numerosi adempimenti ...

Continua...

Disabilità e sicurezza

ARTICOLO del 12/05/2016
Mario Abate - Primo Dirigente VVF

I datori di lavoro hanno l’obbligo di adeguare e organizzare il luogo di lavoro tenendo conto dei lavoratori disabili e di prevedere misure pratiche ed efficaci destinate ad adattare il luogo di lavoro in funzione della disabilità. Per quanto attiene, invece, l’aspetto della gestione dell’emergenza nei luoghi ...

Continua...

Tra il dire e il fare…Come Gestire un incendio in un Ospedale

ARTICOLO del 11/05/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Premessa
Il 29 gennaio 2011 le conseguenze di una combustione iniziata da una stampante resero inaccessibile un’area di oltre 1000 metri quadrati di ambulatori dell’ospedale di Conegliano. In assenza di danni alle persone, ogni superficie fu ricoperta di cenere e di fuliggine impedendo l’attività per alcune settimane. ...

Continua...

Piano di emergenza in caso di incendio negli Ospedali

ARTICOLO del 01/04/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione Il Piano di emergenza è uno degli strumenti più importanti di tutto il sistema della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro. Espressamente previsto dal Testo Unico sulla Sicurezza, il Decreto legislativo 81 del 2008, il piano di emergenza si struttura come un ottimo strumento di lotta ai rischi ...

Continua...

La Sicurezza in Ospedale: Valutazione e Gestione del Rischio

ARTICOLO del 23/03/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione L’ospedale non è solo un ambiente di lavoro, ma è anche, e soprattutto, una struttura a cui ogni cittadino si rivolge carico di aspettative relativo alla salute ed in cerca di rapporti interpersonali che gli consentano di capire, in uno stato di stress, un mondo organizzativo e gestionale ...

Continua...

Sistema di Gestione della Sicurezza nelle Strutture Sanitarie

ARTICOLO del 09/03/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione Sulla Gazzetta Ufficiale n.70 del 25-3-2015 è stato pubblicato il D.M. del 19 Marzo 2015 , relativo all’aggiornamento della Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private. Novità di rilievo è l’introduzione del Sistema di Gestione

Continua...

Informazione, formazione e addestramento nella scuola

ARTICOLO del 09/02/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione
Le attività di addestramento, l’informazione e la formazione devono essere viste dalle scuole come un investimento e non solo un impegno. Per perseguire una concreta sicurezza, la cooperazione e il coinvolgimento di tutti i soggetti dell’istituto costituiscono elementi fondamentali: è necessario adottare una politica partecipativa ...

Continua...

Il documento di valutazione dei rischi negli ambienti scolastici

ARTICOLO del 27/01/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

INTRODUZIONE
Il D. Lgs 9 aprile 2008 n. 81, e successive modifiche ed integrazioni, ridisegna la materia della salute e della sicurezza sul lavoro le cui regole, contenute in una lunga serie di disposizioni succedutesi nell’arco di quasi sessanta anni, sono state rivisitate e collocate i un’ottica di ...

Continua...

Gestione delle emergenze in ambito scolastico

ARTICOLO del 27/01/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Piano d’emergenza
Il Piano d’emergenza è l’insieme delle misure straordinarie, delle procedure e delle azioni necessarie per fronteggiare e ridurre i danni derivanti da eventi anche particolarmente gravi ma a bassa probabilità di accadimento e comunque non completamente evitabili con interventi preventivi...

Continua...

Gestione delle problematiche strutturali degli edifici scolastici, con particolare riferimento alla capienza delle aule

ARTICOLO del 20/01/2016
Giuseppe Costa - Primo Dirigente VVF

Introduzione Il tema della sicurezza nelle scuole è un problema di grande importanza da affrontare non solo in fase di progettazione e realizzazione delle opere, ma quotidianamente in termini gestionali, ponendo la dovuta attenzione alla modalità di utilizzo dei locali e alla tipologia di utenza. Sempre più, infatti, l’...

Continua...

Documenti (1326)

Articoli (216)
Quesiti (818)
Quesiti Ministeriali (158)
Circolari Ministeriali (11)
Note Ministeriali (59)
Lettere Circolari Ministeriali (62)

User Account

Password dimenticata? Clicca qui

Iscrizione Gratuita

Iscriviti ora »

© Copyright 2020 FTA Foglio Tecnico di Aggiornamento Antincendio.