Incidenti domestici: principali fattori di rischio

ARTICOLO del 29/11/2019
Mario Abate - Primo Dirigente VVF

Secondo i dati forniti dal Dipartimento di Medicina del Lavoro dell'Ispesl (Istituto per la prevenzione e sicurezza del lavoro), ogni anno nel nostro paese circa 4,5 milioni d’incidenti avvengono tra le pareti di casa. Di questi circa 8.000 sono mortali (quasi uno ogni ora). Per avere un termine di paragone si ...

Continua...

Modifiche alla normativa antincendio delle strutture turistico-ricettive all’aria aperta

ARTICOLO del 28/11/2019
Mario Abate - Primo Dirigente VVF

E’ stato recentemente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12.07.2019 il decreto del Ministero dell’interno del 02.07.2019 di modifica al decreto 28.02.2014 relativo alla prevenzione incendi dei campeggi, villaggi turistici, ecc. all’aperto con capacità ricettiva superiore a 400 persone. Tale decreto sostituisce integralmente, aggiornandolo, l’allegato I al DM 28.02.2014, riportante la regola ...

Continua...

I sistemi di diffusione dei messaggi di emergenza ad altoparlanti secondo il Codice di prevenzione incendi

ARTICOLO del 27/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Codice di Prevenzione incendi, nell'ambito del livello di prestazione IV della Strategia S.7 “Rivelazione ed allarme”, considera soluzione conforme un sistema di diffusione dei messaggi di emergenza ad altoparlante (EVAC) progettato ed installato secondo la norma UNI ISO 7240-19 o UNI CEN/TS 54-32. Si premette che l’installazione ...

Continua...

Ascensore antincendio

ARTICOLO del 26/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Tra i vari tipi di ascensori previsti nel capitolo V.3 ”Vani degli ascensori” del Codice c’è anche l’ascensore antincendio. L’ascensore antincendio, in alternativa alla realizzazione di “spazi calmi”, può essere previsto in tutti i piani dell’attività nei quali vi può essere presenza non occasionale di occupanti che ...

Continua...

Il metodo analitico per la determinazione delle distanze di separazione con la piastra radiante

ARTICOLO del 25/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità del Codice, rispetto alla prevenzione incendi tradizionale, è l’introduzione di metodi tabellari ed analitici per il calcolo delle distanze di sicurezza tra ambiti della stessa attività e non, finalizzate a limitare la propagazione dell’incendio. Nell’articolo è analizzato il metodo analitico previsto dal codice ed è sviluppato un ...

Continua...

Il metodo tabellare per la determinazione delle distanze di separazione con la piastra radiante

ARTICOLO del 25/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità del Codice, rispetto alla prevenzione incendi tradizionale, è l’introduzione di metodi tabellari ed analitici per il calcolo delle distanze di sicurezza tra ambiti della stessa attività e non, finalizzate a limitare la propagazione dell’incendio. Nell’articolo è analizzato il metodo tabellare previsto dal codice ed è sviluppato un ...

Continua...

Colonna a secco

ARTICOLO del 22/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’ambito dell’operatività antincendio ha assunto un ruolo importante un nuovo impianto, prima non presente nella prevenzione incendi tradizionale, denominato “colonna a secco”. La “colonna a secco” è un impianto previsto dalla Strategia antincendio S.9 “Operatività antincendio” del codice di prevenzione incendi (D.M. 18.10.2019) che dovrà essere realizzato obbligatoriamente al ...

Continua...

Superfici di chiusura esterna del compartimento

ARTICOLO del 20/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Rispetto alla prevenzione incendi tradizionale, il codice pone molta attenzione al tema delle superfici di chiusura esterna del compartimento (es. facciate continue, facciate ventilate, coperture). L’esperienza maturata in numerosi incendi avvenuti nei più importanti grattacieli mondiali, come l’incendio del 2017 avvenuto a Londra presso la torre Grenfell Tower, l’...

Continua...

Esodo per attività all'aperto con il nuovo codice di prevenzione incendi

ARTICOLO del 20/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità introdotte dal “nuovo” Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18.10.2019), rispetto alla precedente versione (D.M. 3.8.2015), è lo studio dell’esodo per attività all’aperto. Le norme che hanno trattato questo tema prima del codice sono state quelle inerenti il pubblico spettacolo (D.M. 19.8.1996) e gli impianti sportivi (D....

Continua...

Le serrande per il controllo del fumo e calore di comparti multipli

ARTICOLO del 18/11/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

In questo lavoro si porrà l’attenzione sulle serrande concepite come prodotti da costruzione da utilizzare nei sistemi di controllo del fumo e del calore dei comparti multipli. Esse hanno il compito di isolare la singola compartimentazione interessata dall'incendio dalle altre. Permettono di conservare intatto il grado di compartimentazione REI ...

Continua...

L'adattabilità del nuovo codice di prevenzione incendi agli edifici esistenti

ARTICOLO del 15/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle più importanti novità introdotte dal “nuovo” Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18.10.2019) è l’attenuazione della gran parte delle prescrizioni vincolanti, molto spesso non realizzabili in edifici esistenti, imposte dalla precedente versione (D.M. 3.8.2015). Nell’articolo sono analizzate le prescrizioni più vincolanti previste dalla precedente versione e come sono ...

Continua...

Calcolo del flusso di sfollamento

ARTICOLO del 13/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità introdotte dal “nuovo” Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18.10.2019), rispetto alla precedente versione (D.M. 3.8.2015), è la verifiche delle larghezze unitarie delle vie d’esodo orizzontali (tabella S.4-27), delle vie d’esodo verticali (tabella S.4-29), delle vie d’esodo orizzontali delle attività all’aperto (tabella S.4...

Continua...

La protezione mediante estintori secondo il nuovo codice di prevenzione incendi

ARTICOLO del 11/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità introdotte dal “nuovo” Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18.10.2019), rispetto alla precedente versione (D.M. 3.8.2019), è una diversa filosofia della protezione antincendio dell’attività mediante estintori. Con il “vecchio” codice la protezione dell’attività veniva garantita principalmente con estintori a polvere chimica, mentre con il “nuovo” codice è garantita ...

Continua...

Le soluzioni alternative previste dal nuovo codice di prevenzione incendi

ARTICOLO del 11/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità introdotte dal “nuovo” Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18.10.2019), rispetto alla precedente versione (D.M. 3.8.2019), è aver previsto un ampio ventaglio di soluzioni tecniche alternative per ogni Strategia antincendio che può guidare il progettista, nell’ambito di una valutazione progetto ordinaria, a superare i vincoli presenti nelle soluzioni ...

Continua...

La valutazione del rischio con il nuovo codice di prevenzione incendi

ARTICOLO del 08/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Una delle novità introdotte dal “nuovo” Codice di Prevenzione Incendi (Decreto del Ministero dell’Interno 18 ottobre 2019) rispetto alla precedente versione (Decreto del Ministero dell’Interno 3 agosto 2019), è stata chiarire tutta la metodologia generale della progettazione della sicurezza antincendio dell’attività (punto G.2.6 del D.M. 18.10.2019) e nell’ambito di questa come ...

Continua...

La velocità caratteristica prevalente di crescita dell'incendio

ARTICOLO del 08/11/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La velocità caratteristica prevalente di crescita dell’incendio è uno dei due fattori principali necessari per la determinazione del profilo di rischio (Rvita) previsto dal Codice di Prevenzione Incendi (Decreto del Ministero dell’Interno 18 ottobre 2019) ed è un importantissimo parametro che stima quanto veloce potrebbe essere lo sviluppo dell’incendio nell’area ...

Continua...

Chiarimenti ministeriali sulle porte tagliafuoco

CIRCOLARE MINISTERIALE del 06/11/2019
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Nota del Ministero dell'Interno, Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica, prot. n. 16746 del 06.11.2019. Oggetto: Porte resistenti al fuoco ricadenti nel campo di applicazione del Regolamento (UE) n.305/2011 sui Prodotti da Costruzione (CPR) – Porte pedonali esterne, ...

Continua...

La manutenzione dei sistemi di rivelazione e allarme incendio

ARTICOLO del 22/10/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’articolo sono riportate le principali attività di manutenzione dei sistemi di rivelazione ed allarme incendio con le relative periodicità, previste dalle norme di buona tecnica, atte a garantire nel tempo un grado di affidabilità accettabile del sistema ed il rispetto legislativo.

Continua...

La manutenzione dei gruppi di pompaggio antincendio

ARTICOLO del 21/10/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’articolo sono riportate le principali attività di manutenzione dei gruppi di pompaggio antincendio con le relative periodicità, previste dalle norme di buona tecnica, atte a garantire nel tempo un grado di affidabilità accettabile dell’impianto antincendio ed il rispetto legislativo.

Continua...

DM 12.04.2019. Modifiche al DM 03.08.2015

CIRCOLARE MINISTERIALE del 15/10/2019

La nota ministeriale chiarisce il campo di applicazione del Codice di prevenzione incendi come aggiornato dal DM 12.04.2019.

Continua...

Controlli, verifiche e interventi di manutenzione su sistemi, dispositivi e attrezzature antincendio.

ARTICOLO del 15/10/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’articolo sono riportati gli adempimenti normativi inerenti il controllo, le verifiche e gli interventi di manutenzione, dei sistemi, dei dispositivi e delle attrezzature antincendio. Sono riportate inoltre le norme tecniche e la periodicità di controllo di ogni impianto ed attrezzatura antincendio.

Continua...

Le serrande inserite nei sistemi di controllo del fumo e del calore di un comparto singolo

ARTICOLO del 14/10/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Le serrande di controllo del fumo da utilizzare in un singolo comparto, hanno il compito di isolare le singole aree all'interno dello stesso comparto. Esse permettono di identificare differenti zone di fumo all'interno dello stesso compartimento al fuoco e permettono di parzializzare la portata di progetto dell'impianto. A differenza delle ...

Continua...

La manutenzione degli impianti termici a gas

ARTICOLO del 14/10/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

La manutenzione di qualunque dispositivo, apparecchiatura o impianto termico a gas (1) è un’incombenza cui tutti noi siamo chiamati per mantenerne nel tempo un adeguato grado di efficienza e sicurezza. Si tratta di un adempimento dettato in primo luogo dal buon senso ma che, per particolari apparecchiature e/o impianti, è addirittura ...

Continua...

Requisiti tecnico professionali DM 37/2008

ARTICOLO del 02/10/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Con la legge 5 marzo 1990, n. 46, entrata in vigore il 13 marzo 1990, successivamente sostituita dal DM 37/2008, sono stati definiti i requisiti tecnico professionali degli operatori destinati alla realizzazione di nuovi impianti all’interno degli edifici. Ma i requisiti professionali previsti dal DPR 37/2008 sono o no sufficienti a garantire la migliore professionalità degli ...

Continua...

Adeguamento antincendio degli edifici di civile abitazione esistenti

ARTICOLO del 01/10/2019
Antonio Giulio Durante - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’articolo sono riportati gli adeguamenti impiantistici e gestionali previsti dal Decreto Ministeriale 25 gennaio 2019 “Modifiche ed integrazioni all’allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione” riguardanti in particolare gli edifici di civile abitazione con altezza antincendio superiore a 12 metri esistenti alla ...

Continua...

Attività di autodemolizione secondo il DM 01.07.2014

ARTICOLO del 16/09/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Con il DM 01.07.2014 è stata promulgata la Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di demolizioni di veicoli e simili, con relativi depositi, di superficie superiore a 3.000 m². Questa nuova attività, introdotta dal DPR 151/2011, è individuata con il numero 55, come riportato nell’allegato III del DM 07.08.2012.

Continua...

Obbligo di manutenzione degli estintori

ARTICOLO del 12/09/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Per gli estintori, come per tutti gli altri dispositivi e impianti di protezione attiva contro gli incendi, occorre garantire la perfetta efficienza e funzionalità nel tempo al fine di poter prontamente intervenire al momento del bisogno. Qualora ciò non dovesse verificarsi, non solo risulteranno alterate le condizioni di sicurezza progettate, ...

Continua...

Le serrande tagliafuoco inserite nei soli sistemi di ventilazione

ARTICOLO del 09/09/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Le serrande tagliafuoco oggetto della presente trattazione sono progettate per essere inserite in sistemi di ventilazione (esclusi i sistemi di estrazione del fumo e del calore) in corrispondenza dell’attraversamento di pareti o solai. Ad esse è richiesto il requisito di resistenza al fuoco in termini di tenuta e/o isolamento, ...

Continua...

Preparazione dei materiali e test di reazione al fuoco

ARTICOLO del 02/09/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Allo scopo di assicurare che le caratteristiche di reazione al fuoco non degradino con l’uso, o che siano ottenute con trattamenti superficiali che si perdono per lavaggio o abrasione, i materiali combustibili, prima di essere sottoposti ai test di prova, vengono sottoposti a seconda della loro natura, ai lavaggi ...

Continua...

Comuni della Lombardia e proroga per gli alberghi

QUESITO MINISTERIALE del 02/09/2019
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Il chiarimento della Direzione Regionale VVF specifica per quali comuni della Lombardia vale la proroga per l'adeguamento alle norme antincendio delle strutture ricettive colpite dall'emergenza meteorologica dell'ottobre 2018.

Continua...

Reazione al fuoco col metodo della piccola fiamma

ARTICOLO del 27/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 8456 descrive un metodo per la determinazione del tempo di post-combustione, del tempo di post-incandescenza, della zona danneggiata e del gocciolamento di una provetta sottoposta all’azione di una piccola fiamma applicata al suo bordo inferiore. In sostanza, il metodo di prova in argomento è utilizzabile per tutti i ...

Continua...

UNI 9174: velocità di propagazione della fiamma

ARTICOLO del 26/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 9174 descrive un metodo per la determinazione della velocità di propagazione della fiamma lungo una superficie, della post-incandescenza, della zona danneggiata e del gocciolamento su una provetta sottoposta all’azione di una fiamma d’innesco in presenza di calore radiante. Il metodo di prova UNI 9174 è eseguito in associazione ...

Continua...

Corrosività dei gas emessi dai cavi elettrici

ARTICOLO del 22/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma EN 60754-2 specifica il metodo di prova e la procedura per la determinazione del grado di acidità (corrosività) dei gas emessi durante la combustione dei cavi elettrici o ottici mediante il calcolo della media ponderata del pH e della conduttività dei materiali costituenti. E’ richiamata nel sistema di ...

Continua...

Densità dei fumi emessi dai cavi elettrici

ARTICOLO del 21/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo di prova EN 61034-2 è eseguito per la determinazione sperimentale, della densità del fumo emesso dai cavi in condizioni di incendio. Giova utile ricordare che il metodo di prova EN 61034-2 è richiamato nel sistema di classificazione europeo di reazione al fuoco dei cavi elettrici di cui alla norma EN 13501...

Continua...

Cavi elettrici ed esposizione a singola fiamma: come si esegue sperimentalmente la prova EN 60332-1-2

ARTICOLO del 20/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma EN 60332-1-2 specifica un metodo di prova per la valutazione della propagazione verticale della fiamma su un singolo cavo di energia, anche in fibra ottica, impiegando come sorgente di ignizione una fiamma premiscelata da 1 kW. Essa è richiamata nel sistema di classificazione europea di reazione al fuoco dei ...

Continua...

Gli interporti secondo il DM 18.07.2014

ARTICOLO del 20/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Con il DM 18.07.2014 è stata promulgata la regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio degli interporti con superficie superiore a 20.000 mq, e alle relative attività affidatarie. Questa nuova attività è stata introdotta dal DPR 151/2011 ed è individuata con il numero 79.1.C, nell’allegato III del DM 07.08.2012. L’interporto è ...

Continua...

Cavi elettrici: come si esegue sperimentalmente il metodo di prova EN 50399

ARTICOLO del 19/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

In questo articolo è descritta la norma EN 50399 richiamata nel sistema di classificazione di reazione al fuoco dei cavi di cui alla EN 13501-6. E’ un metodo di prova a scala intermedia che fornisce un’indicazione orientativa sulla partecipazione al fuoco dei cavi elettrici per le prime fasi di incendio, attraverso ...

Continua...

Prossimo l’aggiornamento del Codice antincendio

ARTICOLO del 19/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Una nuova e sostanziale novità interverrà a breve nel settore della prevenzione incendi. Il Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi del Dipartimento dei vigili del fuoco ha recentemente approvato la variante degli allegati tecnici al “Codice della prevenzione incendi”, emanato con DM 3 agosto 2015 e modificato dal DM 12 aprile 2019.

Continua...

Proroga antincendio per scuole e asili

ARTICOLO del 14/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Ulteriore proroga per gli adempimenti antincendio per edifici scolastici e asili nido. La L. 81 del 08.08.2019 ha convertito il decreto legge n. 59 del 28.06.2019 che ha differito i precedenti termini di adeguamento.

Continua...

Direttive in materia di pubbliche manifestazioni

ARTICOLO del 13/08/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

A fronte dei tragici accadimenti di piazza S. carlo a Torino nel 2017, sui luoghi di pubblica riunione si è focalizzata l’attenzione dei vertici della pubblica sicurezza. Da tali circostanze nasce la circolare Gabrielli e i documenti successivi emanati dagli uffici ministeriali competenti, fino alla vigente direttiva Piantedosi. Tali disposizioni hanno ...

Continua...

Cavi elettrici e reazione al fuoco: metodi di prova e classificazione

ARTICOLO del 12/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Codice di Prevenzione Incendi di cui al DM 3/8/2015, ha introdotto, nell’ambito della strategia di reazione al fuoco di cui al capitolo S.1”, e con riferimento alle soluzioni conformi prospettate per i livelli di prestazione II, III, IV ivi previsti, la richiesta di prestazione di reazione al fuoco, in ...

Continua...

CLP e comunicazione dei pericoli per la salute e l’ambiente delle sostanze pericolose

ARTICOLO del 07/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008, di seguito CLP, avendo come obiettivo il raggiungimento di un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente e la libera circolazione delle sostanze chimiche, delle loro miscele, introduce importanti novità tra cui l’introduzione di nuovi criteri di classificazione, nuovi pittogrammi nuova codifica delle ...

Continua...

CLP e comunicazione dei pericoli fisici delle sostanze pericolose

ARTICOLO del 06/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Regolamento (CE) n. 1272/2008, di seguito CLP, avendo l’obiettivo di garantire un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente e la libera circolazione delle sostanze chimiche, delle loro miscele, introduce importanti novità in merito ai nuovi criteri di classificazione per i pericoli fisici, per la salute e ...

Continua...

Chiarimenti sulla SCIA antincendio

CIRCOLARE MINISTERIALE del 06/08/2019
A cura del servizio di informazione tecnica FTA

Con la presente nota ministeriale prot. 12124 del 06.08.2019 la Direzione Centrale Prevenzione e Sicurezza Tecnica del Dipartimento dei vigili del fuoco comunica alcuni importanti chiarimenti sulla natura della segnalazione certificata d'inizio attività ai fini antincendio.

Continua...

Il Regolamento CLP (Classification, Labeling, Packeging) (CE) n. 1272/2008 e sostanze pericolose

ARTICOLO del 05/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento (CE) n. 1272/2008, di seguito CLP, ha lo scopo di garantire un elevato livello di protezione della salute dell'uomo e dell'ambiente e la libera circolazione delle sostanze chimiche, delle loro miscele, rafforzando nel contempo la competitività e l'innovazione. Esso tiene conto del sistema mondiale armonizzato di classificazione ed etichettatura ...

Continua...

L'accensione di fuochi artificiali a terra, aerei ed acquatici: sicurezza e tutela dell'incolumità pubblica

ARTICOLO del 02/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Sono sempre più frequenti gli spettacoli caratterizzati dall’accensione di fuochi artificiali a terra, arerei ed acquatici autorizzata ai sensi dell'art. 57 del T.U.L.P.S. la cui accensione comporta inevitabilmente l’applicazione di disposizioni in ordine alla sicurezza ed alla tutela dell'incolumità pubblica. Già con le circolari n. 559/...

Continua...

Il controllo degli esercizi di minuta vendita di articoli pirotecnici

ARTICOLO del 01/08/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La vendita dei prodotti pirotecnici in esercizi di minuta vendita muniti di licenza ex art. 47 del T.U.L.P.S., per esigenze di ordine e sicurezza pubblica, ha posto la necessità di ridurre la possibilità che i prodotti pirotecnici ritenuti più pericolosi ed a maggior rischio di incidente, nonché ...

Continua...

Come si esegue la manutenzione delle reti idriche antincendio

ARTICOLO del 31/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il controllo e manutenzione regolare dei sistemi, dispositivi, attrezzature e degli impianti rilevanti ai fini della sicurezza antincendio è una delle azioni elementari di natura preventiva. Gli impianti devono essere progettati, realizzati, eserciti e manutenuti a regola d’arte secondo quanto prescritto dalle disposizioni regolamentari vigenti. La norma UNI 10779 specifica i ...

Continua...

Reazione al fuoco dei manufatti imbottiti

ARTICOLO del 30/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Oggetto del presente lavoro è la descrizione del metodo di prova UNI 9175 per la determinazione del grado di partecipazione al fuoco di un materiale imbottito. La norma in argomento, fornisce altresì, un’indicazione orientativa sulla reazione al fuoco di un manufatto nella fase iniziale di un incendio sotto l’azione di ...

Continua...

Come si esegue la manutenzione delle porte resistenti al fuoco

ARTICOLO del 29/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 11473-1 descrive i requisiti per la erogazione del servizio di posa in opera e manutenzione periodica delle porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo, la cui prestazione è stata provata inizialmente secondo la UNI EN 1634 (varie parti), oppure la ...

Continua...

Vigilanza e controllo dei prodotti pirotecnici

ARTICOLO del 26/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Nell’ambito dell’attività di vigilanza e controllo dei prodotti pirotecnici è importante conoscere il quadro normativo che disciplina i prodotti pirotecnici rinvenibili sul mercato ovvero prodotti pirotecnici marcati CE e prodotti pirotecnici di IV e V categoria riconosciuti e classificati dal Ministero dell’ Interno ai sensi dell’art. 53 del T....

Continua...

Il sistema di tracciabilità dei prodotti pirotecnici

ARTICOLO del 24/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Gli articoli pirotecnici sono attualmente interessati da un sistema per la tracciabilità istituito dalla Direttiva 2014/58/UE, recepita con decreto legislativo n.1 del 2016 (pubblicato in GU n. 7 dell’11 gennaio 2016). Il decreto in argomento, istituisce in particolare, un sistema armonizzato di tracciabilita' degli articoli pirotecnici rientranti nel campo di applicazione del decreto ...

Continua...

Organismi di valutazione della conformità degli articoli pirotecnici

ARTICOLO del 22/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il decreto legislativo 29 luglio 2015, n. 123 contiene le disposizioni per il recepimento della direttiva 2013/29/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 giugno 2013, concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di articoli pirotecnici. La citata direttiva prescrive la valutazione della conformità degli articoli pirotecnici, ...

Continua...

Classificazione europea e commercializzazione dei prodotti pirotecnici

ARTICOLO del 19/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La Direttiva 2013/29/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 12 giugno 2013 concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di articoli pirotecnici, ha stabilito norme volte a realizzare la libera circolazione degli articoli pirotecnici nel mercato interno assicurando un livello elevato di protezione ...

Continua...

Aerostazioni e sicurezza antincendio

ARTICOLO del 19/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Un’aerostazione costituisce un’infrastruttura che può contenere al suo interno attività commerciali di servizio e di ristoro, nonché attività di controllo del passeggero, di controllo della sicurezza, dell'imbarco e dello sbarco e il transito dei passeggeri e del loro bagaglio. Il DM 17.07.2014 (pubblicato sulla G.U. n. 173 del 28.07.2014) riporta ...

Continua...

Proprietà dell’acciaio da cemento armato alle alte temperature

ARTICOLO del 18/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

L’incendio in generale comporta una riduzione delle proprietà meccaniche (diagramma tensione-deformazione, modulo di elasticità…) e una variazione sostanziale delle proprietà termiche (dilatazione termica, calore specifico, conducibilità termica, diffusività termica) dei materiali degli elementi costruttivi portanti di un’opera da costruzione. Con queste premesse in questo lavoro saranno analizzate le ...

Continua...

Eurocodice EN 1992-1-2 e proprietà del calcestruzzo alle alte temperature

ARTICOLO del 16/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

L’incendio in generale comporta una riduzione delle proprietà meccaniche e una variazione sostanziale delle proprietà termiche degli elementi costruttivi portanti di un’opera da costruzione. Ai fini delle necessarie verifiche della capacità portante della struttura in condizioni di incendio è necessario conoscere ed adottare le proprietà termiche e meccaniche del ...

Continua...

Prevenzione incendi nelle metropolitane

ARTICOLO del 15/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

I contenuti del DM 21.10.2015 nascono da indicazioni tecniche che rappresentano la sintesi di studi ed orientamenti progettuali condivisi a livello internazionale. Il raggiungimento degli obiettivi di sicurezza antincendio, in particolare quelli correlati al controllo e gestione dei fumi e alla progettazione dei percorsi di sfollamento, deve essere conseguito mediante una ...

Continua...

Innesco su una sola faccia: la UNI 8457

ARTICOLO del 11/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma UNI 8457 descrive un metodo per la determinazione del tempo di post-combustione, del tempo di post-incandescenza, della zona danneggiata e del gocciolamento di una provetta sottoposta all’azione di una piccola fiamma applicata su una sola faccia. La norma è utilizzata insieme alla UNI 9174 ai fini della classificazione di reazione ...

Continua...

Eurocodice 1992-1-2 e il metodo a zone

ARTICOLO del 11/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo a zone è’ uno dei metodi di calcolo semplificati, riportati dall’appendice informativa B dell’Eurocodice 1992-1-2, per determinare la capacità portante allo stato limite ultimo di una sezione a caldo di singole membrature di una struttura portante in c.a. e per la relativa verifica. Ciò premesso, ...

Continua...

DPI e procedure di valutazione della conformità

ARTICOLO del 09/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento europeo (UE) 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2016 recepito nel nostro Paese con il recente decreto legislativo 19 febbraio 2019, n. 17, ha previsto in capo al fabbricante l’obbligo, prima di mettere a disposizione sul mercato un DPI di qualsiasi categoria, di eseguire o fare eseguire la pertinente ...

Continua...

Prevenzione incendi degli impianti fotovoltaici

ARTICOLO del 08/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Gli impianti fotovoltaici (FV) producono energia elettrica, trasformando l’energia luminosa dei raggi solari. Pur trattandosi di un’attività di per se non soggetta al controllo dei vigili del fuoco, ai sensi del DPR 151/2011, la presenza di pannelli FV all’interno di un’attività soggetta può incrementare il livello di ...

Continua...

Prodotti vernicianti ignifughi e reazione al fuoco

ARTICOLO del 05/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

In questo articolo viene evidenziato il metodo di prova UNI 9796 utilizzato per la determinazione sperimentale della prestazione di reazione al fuoco dei prodotti vernicianti ignifughi PVI. E’ richiamato nel DM 6/3/1992 “Norme tecniche e procedurali per la classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei prodotti vernicianti ignifughi applicati su materiali ...

Continua...

Il quadro normativo comunitario e nazionale dei dispositivi di protezione individuali

ARTICOLO del 05/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il regolamento 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, sostituendo la direttiva 89/686/CEE, detta i requisiti per la progettazione e la fabbricazione dei dispositivi di protezione individuale (DPI) che devono essere messi a disposizione sul mercato, al fine di garantire la protezione della salute e della sicurezza degli utilizzatori, ...

Continua...

Violazioni penali nei rischi rilevanti

ARTICOLO del 05/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Il D. Lgs. 105 del 26.06.2015, relativo all’attuazione della direttiva 2012/18/UE in merito al controllo del pericolo d’incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose, è assistito da sanzioni penali in caso d’inottemperanza da parte del gestore relativamente ai vari adempimenti previsti dalla norma. Le contravvenzioni edittali sono riportate all’art. 28 del ...

Continua...

Room Corner Test e contributo al fuoco dei materiali

ARTICOLO del 04/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il Room Corner Test costituisce l’attrezzatura di prova per la determinazione sperimentale in scala reale del contributo al fuoco dei materiali combustibili secondo il metodo di cui alla norma ISO 9705. Si evidenzia al riguardo che dall’intera campagna di sperimentazione al Room Corner Test è stato derivato il sistema di ...

Continua...

Sistemi SEFFC: evacuazione forzata di fumo e calore

ARTICOLO del 03/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

I sistemi per l’evacuazione del fumo e del calore (SEFC) sono sostanzialmente finalizzati a mantenere uno strato libero dal fumo sopra il piano di calpestio del locale protetto tramite l’evacuazione dei gas e fumi caldi prodotti da un incendio. Tale circostanza consente, in emergenza, la fruibilità delle vie ...

Continua...

Come si esegue la prova della singola fiamma europea

ARTICOLO del 02/07/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

La norma EN ISO 11925-2 descrive un metodo per determinare l’accendibilità dei prodotti con l’impiego di una singola fiamma utilizzando dei provini sottoposti alla prova in posizione verticale, in assenza di flusso radiante. Il metodo di prova EN ISO 11925-2 è richiamato nel sistema di classificazione europea di reazione ...

Continua...

Il DM 08.06.2016: Codice per le attività di ufficio

ARTICOLO del 01/07/2019
Mario Abate - Dirigente Vicario – Comando VVF Milano

Analizzando il DM 08.06.2016, si rileva che l’attività di uffici viene classificata in funzione del numero di persone presenti e della massima quota dei piani dell’edificio che contiene l’attività, al fine di individuare i livelli minimi di prestazione da raggiungere, per le 10 misure antincendio, previste dalla RTO. Un ...

Continua...

Prove di reazione al fuoco dei pavimenti con iI pannello radiante europeo

ARTICOLO del 27/06/2019
Michele Castore - Direttore Vicedirigente - Comando VVF Milano

Il metodo di prova del pannello radiante europeo di cui alla norma EN ISO 9239-1 consente la valutazione sperimentale del comportamento da esposizione al fuoco dei pavimenti quando esposti a una sorgente di calore radiante. Il metodo di prova è richiamato nel sistema di classificazione europea di reazione al fuoco EN 13501...

Continua...

Documenti (1329)

Articoli (219)
Quesiti (818)
Quesiti Ministeriali (158)
Circolari Ministeriali (11)
Note Ministeriali (59)
Lettere Circolari Ministeriali (62)

User Account

Password dimenticata? Clicca qui

Iscrizione Gratuita

Iscriviti ora »

© Copyright 2020 FTA Foglio Tecnico di Aggiornamento Antincendio.